Giovanni VI di Nassau-Dillenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni VI di Nassau-Dillenburg

Giovanni VI di Nassau-Dillenburg (22 novembre 15358 ottobre 1606) fu conte di Nassau a Dillenburg. Viene indicato anche coi nomi di Giovanni VI o Jan de Oude.

Giovanni VI era il secondo figlio del conte Guglielmo I di Nassau-Dillenburg e della sua seconda moglie, Giuliana di Stolberg-Wernigerode e fratello di Guglielmo I d'Orange. Egli fu il principale fautore dell'Unione di Utrecht.

Famiglia e discendenza[modifica | modifica sorgente]

Giovanni VI si sposò tre volte. La prima volta, egli sposò il 16 giugno 1559 Elisabetta di Leuchtenberg (1537 – 6 luglio 1579) e da questo matrimonio ebbe i seguenti figli:

  1. conte Guglielmo Luigi di Nassau-Dillenburg (13 marzo 1560 – 31 maggio 1620);
  2. conte Giovanni VII di Nassau-Siegen (7 giugno 1561 – 27 settembre 1623);
  3. conte Giorgio di Nassau-Dillenburg (1 settembre 1562 – 9 agosto 1623);
  4. Elisabetta (24 gennaio 1564 – 5 maggio 1611), sposò:
    1. il 3 ottobre 1583 il conte Filippo IV di Nassau-Saarbrücken;
    2. il 7 maggio 1603 il conte Wolfgang Ernesto I di Isenburg-Büdingen;
  5. Giuliana (6 ottobre 1565 – 4 ottobre 1630), sposò:
    1. il 24 aprile 1588 con Wild e Rheingraf Adolfo Enrico di Dhaun;
    2. l'8 febbraio 1619 con il conte Giovanni Alberto I di Solms-Braunfels;
  6. Filippo (1 dicembre 1566 – 3 settembre 1595);
  7. Maria (12 novembre 1568 – 10 maggio 1625), sposò il 2 dicembre 1588 il conte Giovanni Luigi I di Nasau-Wiesbaden-Idstein;
  8. Anna Sibilla (29 settembre 1569 – 19 dicembre 1576);
  9. Matilde (27 dicembre 1570 – 10 maggio 1625), sposò il 24 giugno 1592 il conte Guglielmo V di Mansfeld-Arnstein;
  10. Alberto, nato e morto nel 1572;
  11. conte Ernesto Casimiro di Nassau-Dietz (22 dicembre 1573 – 2 giugno 1632);
  12. Luigi Günther (15 febbraio 1575 – 12 settembre 1604).

Dal secondo matrimonio, contratto il 13 settembre 1580 con Cunegonda Giacoma di Simmern (1556-1586), nacquero i seguenti eredi:

  1. Amalia (27 luglio 1582 – 31 ottobre 1635), sposò il 23 agosto 1600 il conte Guglielmo I di Solms-Braunsfeld-Greiffenstein;
  2. Cunegonda (12 luglio 1583 – 4 aprile 1584).

Il terze nozze, il 14 giugno 1586, sposò Giovannetta di Sayn-Wittgenstein (1561-1622) e da questo matrimonio nacquero i seguenti figli:

  1. Giorgio Luigi, nato e morto nel 1588;
  2. principe Giovanni Luigi di Nassau-Hadamar (6 agosto 1590 – 10 marzo 1653);
  3. Giovannetta Elisabetta (13 febbraio 1593 – 13 settembre 1654), sposò il 16 dicembre 1616 il conte Corrado Gumprecht di Bentheim-Limburg;
  4. Anna (24 novembre 1594 – 11 febbraio 1660), sposò il 19 giugno 1619 il conte Filippo Ernesto di Isenburg-Birstein;
  5. Maddalena (13 novembre 1595 – 31 luglio 1633), sposò il 29 maggio 1624 il conte Giorgio Alberto I di Erbach;
  6. Anna Amalia (19 luglio 1599 – 4 maggio 1667), sposò il 25 novembre 1648 il conte Guglielmo Ottone di Isenburg-Birstein;
  7. Giuliana, nata e morta nel 1602.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Statolder di Groninga Successore
Guglielmo I 15591606 Guglielmo Luigi
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie