Giovanni Taulero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Johannes Tauler (Strasburgo, 1300 circa – Strasburgo, 15 giugno 1361) è stato un presbitero, mistico e teologo tedesco.

Conosciuto come Giovanni Taulero, fu sacerdote dell’ordine dei Domenicani, come Maestro Eckhart, di cui fu allievo. La mistica di Taulero è fondata sul pensiero di Eckhart, ma ha un carattere più pratico ed etico, e meno speculativo. Egli postula una totale sottomissione alla volontà di Dio in tutte le dimensioni della propria esistenza. Per raggiungere un tale stato di disponibilità l'uomo deve offrirsi a Dio in pura passività, rinunziando alle facoltà personali. Riecheggiano in Taulero idee care a Martin Lutero:

  • il proprio nulla di fronte all'immensa grandezza di Dio, svalutazione delle opere esterne, insieme grande fiducia nella misericordia divina;
  • visione pessimista delle conseguenze del peccato originale; ma Taulero sottolinea anche l'esigenza di un rigoroso ascetismo e la necessità delle opere buone.

Molte opere a lui attribuite sono dubbie, o addirittura non autentiche. Certamente suoi furono i Sermoni, la cui prima edizione apparve a Lipsia nel 1498 ed includeva 84 sermoni; una seconda edizione del 1521 ne includeva altri 42; un’edizione critica del 1910 ne contava in tutto solo 81.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12326643 LCCN: n50008644