Giovanni Segala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Segala (Murano, 1663Venezia, 1720) è stato un pittore italiano.

Fu allievo di Pietro della Vecchia. Ispirandosi all'arte dei contemporanei, in particolare di Gregorio Lazzarini, sviluppò uno stile fluido con colori delicati e luminosità soffusa.

Ha lasciato opere in varie chiese di Venezia e del Bergamasco. Tra il 1688 e il 1692 lavorò al palazzo dei von Platen ad Hannover (opere ora conservate all'Historisches Museum).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Segala, Giovanni in Enciclopedia Italiana di scienze, lettere ed arti, Treccani. URL consultato il 30 settembre 2011.