Giovanni Paolo II (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Paolo II
John Paul II Medal of Freedom 2004.jpg
Giovanni Paolo II, papa della Chiesa cattolica dal 1978 al 2005
Titolo originale Pope John Paul II
Paese Stati Uniti d'America, Italia, Polonia
Anno 2005
Formato miniserie TV
Genere biografico, drammatico
Puntate 2
Durata 193 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1.85:1
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Regia John Kent Harrison
Soggetto Francesco Contaldo
Sceneggiatura Francesco Contaldo, Salvatore Basile, Francesco Arlanch, Wesley Bishop, John Kent Harrison
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore Lux Vide, Rai Fiction, CBS, Grupo Intereconomia, Baltmedia Projektor, RaiTrade
Prima visione
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 27 novembre 2005
Al 28 novembre 2005
Rete Rai Uno

Giovanni Paolo II è una miniserie televisiva del 2005.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Diretta da John Kent Harrison, la fiction racconta l'avventura umana e spirituale di Karol Wojtyła, interpretato da Jon Voight. Il formato originario è quello della miniserie composta da 2 puntate dalla durata di 100 minuti ciascuna, che vennero trasmesse in prima visione su Rai 1 il 27 e il 28 novembre 2005[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

La vita di Karol Wojtyła è raccontata dagli anni della sua giovinezza a Wadowice, città natale, agli ottimi risultati negli studi e all’amore per il teatro. L'invasione nazista della Polonia cambia i suoi progetti e lo porta a prendere parte attiva alla resistenza. Poco più tardi un altro evento tragico: Karol, orfano di madre fin da piccolo, perde anche il padre. Nel 1942 sente la vocazione religiosa e frequenta il seminario clandestino, ma non lascia il teatro prendendo parte alla realizzazione del Teatro Rapsodico, anch'esso clandestino. Quattro anni dopo è ordinato sacerdote, continua gli studi a Roma e poi ritorna in Polonia come viceparroco. Prende la laurea all'Angelicum, diviene professore di Teologia morale a Lublino. Successivamente segue i lavori del Concilio Vaticano II, viene nominato arcivescovo di Cracovia e nel 1967 cardinale. Nel 1978, il conclave seguito alla morte di Papa Luciani lo elegge 264º successore di Pietro e lui prende il nome di Giovanni Paolo II.

Prima visione[modifica | modifica sorgente]

Queste le statistiche otteute dopo la prima visione del film su Rai Uno, il 27 e il 28 novembre. È stato recentemente trasmesso sulla nuova emittente Rai, Rai Storia, il 18 e il 19 ottobre 2010 alle ore 12:00 e in replica alle ore 01:00 il 19 e il 20 ottobre.

Puntata Prima TV Italia Telespettatori Share
1 1 27 novembre 2005 10.182.000 37,13%[2]
2 2 28 novembre 2005 12.475.000 44,15%[2]
Media della miniserie 11.328.500 40,64%[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rai.it, Rai Teche. URL consultato il 29-05-2010.
  2. ^ a b c Dati Auditel

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]