Giovanni Falcone (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Falcone
Michele Placido Giovanni Falcone .png
Michele Placido interpreta Giovanni Falcone
Titolo originale Giovanni Falcone
Paese di produzione Italia
Anno 1993
Durata 124 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere drammatico, storico
Regia Giuseppe Ferrara
Soggetto Armenia Balducci, Giuseppe Ferrara
Sceneggiatura Armenia Balducci, Giuseppe Ferrara
Produttore Giovanni Di Clemente
Fotografia Claudio Cirillo
Montaggio Ruggero Mastroianni
Musiche Pino Donaggio
Scenografia Nino Formica
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giovanni Falcone è un film del 1993 diretto da Giuseppe Ferrara.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Narra della storia vera del giudice Giovanni Falcone, i suoi ultimi anni di lavoro (si parla degli anni 1981-1992), della lotta contro la mafia, che lo porterà a perdere la vita nella strage di Capaci, il 23 maggio 1992.

Nel film si assiste a tutti gli elementi più importanti della sua attività, dall'uccisione dei boss Bontade e Inzerillo alla seconda guerra di mafia, dall'assassinio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa fino alla collaborazione con Rocco Chinnici. Si intravede anche la Cupola mafiosa, la morte di Ninni Cassarà (commissario della polizia giudiziaria di Palermo, collaboratore di Falcone), gli interrogatori dei pentiti, tra cui quello condotto verso Tommaso Buscetta, che rivelò diversi segreti di Cosa nostra ma non tutti, e lo smantellamento del gruppo e l’incarico al ministero di Grazia e Giustizia come direttore generale per gli affari penali ed infine la strage di Capaci e quella di via d'Amelio, in cui perde la vita il collega ed amico Paolo Borsellino.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema