Giovanni Emanuele Bidera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Emanuele Bidera (Palazzo Adriano, 4 ottobre 1784Palermo, 8 aprile 1858) è stato un poeta e drammaturgo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Pietro Anastasio Bidera e Anna Dara, Emanuele nacque in una nobile famiglia siciliana di origine arbëreshë. Viene riportato che in giovinezza abbracciò le idee liberali e nazionaliste e che il padre, per dissuaderlo, lo fece entrare nel Seminario greco-albanese di Palermo. All'età di diciotto anni, lasciò la casa paterna e si trasferì a Napoli dove iniziò a fare il pittore e il ritrattista prima di occuparsi di teatro. Fece di volta in volta lo scenografo, il costumista, l'attore, l'autore, il traduttore di commedie dal francese e poi l'impresario teatrale.

A partire dal 1828, iniziò a pubblicare, in fascicoli, il trattato L'arte di declamare. Nel 1830 fondò una scuola pubblica di dizione, la prima del genere a Napoli. A seguito della fama che lo raggiunse venne ingaggiato dall'impresario Domenico Barbaja, direttore del Teatro San Carlo, come insegnante di dizione e quindi come librettista ufficiale del teatro. È in questa veste che fornirà a Gaetano Donizetti i libretti di due opere: Gemma di Vergy e Marin Faliero. Successivamente scrisse per lui anche numerosi testi per romanze e canzoni come La conocchia, ispirata da una poesia siciliana di Giovanni Meli che era stato il suo maestro a Palermo.

Egli è particolarmente noto per aver scritto una guida turistica di Napoli e dei suoi dintorni: Passeggiata per Napoli e contorni (1844).

Verso la fine della sua vita fece ritorno a Palermo dove collaborò a Il Poligrafo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • Il giorno di pesto, tragedia
  • La divisione de'beni, dramma
  • I trovatori fanatici, commedia
  • I sibariti, tragedia
  • I dilettanti comici de'piccoli paesi, commedia
  • Corinna al Campidoglio, dramma
  • Alessandro Re de' Molossi a Pandosia, tragedia
  • La Tragicomania, commedia
  • Il Castello del Principe
  • Alarico Primo Re de'Visigoti, tragedia

Libretti d'opera[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Passeggiata per Napoli e contorni, 1844

Opere collettive[modifica | modifica wikitesto]

  • Teatro edito ed inedito, 2ª edizione, Napoli, Cataneo, 1854, gr. in-8°

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]