Giovanni Cosimo Villifranchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Cosimo Villifranchi o Villafranchi (Volterra, 1646Firenze, 1699) è stato un librettista italiano.

Scrisse il suo primo lavoro nel 1677, il melodramma Amore e politica, che però esiste solo in versione manoscritta. Nel 1679 produsse il suo primo libretto pubblicato, Amore è veleno e medicina, la versione poetica della commedia Il Trespolo tutore di Giovanni Battista Riccardi. Villifranchi fu per molti anni al servizio, sia come librettista che come medico personale, del principe Ferdinando de' Medici, presso il quale, tra il 1683 e il 1695, scrisse cinque dei suoi lavori comici, che furono rappresentati nella residenza medicea del Pratolino. Questi testi, in seguito, furono più volte ripresi e musicati da parecchi compositori.

L'importanza di Villifranchi come autore di libretti comici venne sottovalutata a causa dell'insufficienza di notizie sul suo conto; tuttavia fu uno dei più produttivi e creativi librettisti di opere comiche della seconda metà del XVII secolo. Egli fu il primo ad utilizzare nel 1695 il termine "dramma giocoso" come prefazione per il suo Ipocondriaco.

Libretti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61344201