Giovanni Cervetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
on. Giovanni Cervetti
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Luogo nascita Milano
Data nascita 12 settembre 1933
Titolo di studio Laurea in scienze economiche e commerciali
Professione giornalista
Partito Partito Comunista Italiano
Legislatura X, XI
Gruppo COMUNISTA - PDS
Circoscrizione Lombardia
Collegio Milano
Pagina istituzionale
Gianni Cervetti

Capogruppo del COM al Parlamento Europeo
Durata mandato 10 giugno 1984 –
9 giugno 1989
Predecessore Guido Fanti
Successore Luigi Alberto Colajanni (nel GUE)

Giovanni Cervetti (Milano, 12 settembre 1933) è un politico italiano, esponente del Partito Comunista Italiano e parlamentare europeo.

È stato eletto alle elezioni europee del 1984 per le liste del PCI. È stato presidente del "Gruppo comunista e apparentanti", membro della Commissione politica e della Commissione per i bilanci. Dal 1989 al 1992 è stato "Ministro della Difesa" del governo ombra del Partito Comunista Italiano.[1]

È stato rappresentante del MIUR nel consiglio d'amministrazione dell'Università degli Studi di Milano.[2]

È il Presidente dell'ISEC, della Fondazione Corrente e della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. [3]

Secondo il giornalista Ferruccio Pinotti, Cervetti sarebbe stato affiliato alla loggia massonica "coperta" "Giustizia e Libertà", collegata con l'obbedienza della Gran Loggia d'Italia di Piazza del Gesù.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ecco le ombre rosse in La Repubblica, 18 luglio 1989. URL consultato il 26 giugno 2009.
  2. ^ Consiglio d'amministrazione, unimi.it (luglio 2009).
  3. ^ laverdi - Consiglio e comitati, laverdi.it (2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]