Giovanni Carnesecchi di Leonardo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Carnesecchi di Leonardo (Firenze, XV secoloFirenze, XVI secolo) è stato un politico italiano, priore della Repubblica fiorentina nel 1473 e nel 1511[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentino appartenente alla famiglia Carnesecchi, fu figlio di Leonardo di Giovanni.

Priore della Repubblica fiorentina nel 1473 e nel 1511[2]. Fu tra i più accesi seguaci di Fra Gerolamo Savonarola, uno dei promotori della petizione al Papa, ed anche uno dei principali organizzatori della difesa armata del convento di San Marco quando si decise di evitare ad ogni costo l'arresto del frate[3]. È stato uno dei leader del partito dei Piagnoni.[4] Fu infine arrestato insieme a molti altri durante gli scontri che portarono alla cattura di Savonarola.

Recentemente sono riemerse dall'Archivio di Stato di Firenze[5] le sue dichiarazioni manoscritte rilasciate durante gli interrogatori relative ai fatti ascrittigli che hanno permesso appunto di far maggior luce sulla genesi della petizione e sull'organizzazione della resistenza di San Marco.[5]

Lasciò un manoscritto sulla vita e sui miracoli del Savonarola.[6][7]

Alla sua morte ebbe sepoltura proprio in quella chiesa di San Marco in cui si era battuto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Prioristi vari in particolare sito delle Tratte della Brown university
  2. ^ Prioristi vari, in particolare sito della Brown University: Progetto tratte fiorentine.
  3. ^ Abstract della ricerca di Dario Zuliani, nel sito dell'ateneo di Firenze.
  4. ^ Stefano Dall'Aglio. Savonarola e il savonarolismo. Bari, Cacucci, 2005 pag. 80
  5. ^ a b Dario Zuliani, "Nuovi processi a sostenitori del Savonarola nell'aprile 1498.", Archivio storico italiano, (592), 2002, pp. 321-352
  6. ^ Prolegomeni ed aggiunte alla vita di Girolamo Savonarola. di Roberto Ridolfi e Claudio Rinaldi pubblicato da SISMEL edizioni Del Galluzzo anno 2000.
  7. ^ Piero Ginori Conti. La vita del Beato Ieronimo Savonarola scritta da un anonimo de sec. XVI e già attribuita a Fra Pacifico Burlamacchi Firenze, 1937.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pasquale Villari, La storia di Gerolamo Savonarola e dei suoi tempi, 1882
  • Francois Tommy Perrens, Jerome Savonarole, sa vie, ses predications, ses ecrits. Parigi, Hachette, 1853
  • Franco Cordero, Savonarola, 1986
  • Archivio storico italiano, 1858
  • Stefano Dall'Aglio, Savonarola e il Savonarolismo, 2005
  • Piero Ginori Conti. La vita del Beato Ieronimo Savonarola scritta da un anonimo de sec. XVI e già attribuita a Fra Pacifico Burlamacchi Firenze, 1937
  • Roberto Ridolfi, Le lettere di Girolamo Savonarola: nuovi contributi, Firenze, 1936
  • Richard C. Trexler. Public life in Renaissance Florence: The Public Life of a Complex Society. Ithaca, Cornell University Press, 1980
  • Dario Zuliani, Nuovi processi a sostenitori del Savonarola nell'aprile 1498, Archivio storico italiano, (592), 2002, pp. 321-352

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]