Giovanni Acci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Acci

Giovanni Acci (Firenze, 14 luglio 1910Pietrasanta, 12 ottobre 1979) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Autoritratto, olio su tavola 1940 (proprietà Paolo Acci)

Arriva alla pittura attraverso altre esperienze artistiche, studia privatamente il violino e si diploma nel 1932 alla Regia Accademia Filarmonica di Bologna.

Inizia lo studio del disegno da autodidatta all'età di ventotto anni e tiene la prima mostra personale nel 1942 al Lyceum nella sua città natale, dove riscuote successo di critica e di pubblico. Lo scoppio della seconda guerra mondiale interrompe i suoi primi contatti col mondo artistico fiorentino e lo costringe a rifugiarsi, col padre, in un piccolo paese del'Appennino tosco-emiliano, dove conoscerà la futura moglie, Milena. Rientrato a Firenze, dopo aver affrontato traversie di ogni genere, trova la sua casa distrutta e deve adattarsi a vivere in un campo profughi. Dal 1947 al '49 si lega ai Pittori Moderni della Realtà, pur mantenendo uno stile molto personale, partecipando a tutte le mostre organizzate dal gruppo.

Donna con i limoni, olio su tela incollata su tavola 1954 (proprietà Maria Acci)

In questi anni viene presentato ad amatori e collezionisti d'arte, tra questi Sandro Rubboli, che gli offre di trasferirsi in Versilia, a Marina di Pietrasanta, dove si sposterà con la famiglia nel 1955. Qui conduce una vita ritirata, dedita al lavoro e allo studio, sviluppando uno stile molto personale che ne fa uno dei protagonisti della stagione figurativa del XX secolo. Allestisce decine di mostre personali ottenendo numerosi premi e riconoscimenti. Sue opere figurano nelle maggiori collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero: Belgio, Canada, Finlandia, Germania, Principato di Monaco, Svezia, Svizzera, U.S.A.. Muore a Pietrasanta nel 1979.

Marina con figure, olio su cartone telato 1974-75 (collezione Anna e Maurizio Pellegrini, Modena)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Hanno parlato di lui riviste d'arte e di cultura e i più importanti quotidiani d'Italia. Saggi critici, monografie, riproduzioni delle sue opere sono negli archivi della Biennale di Venezia, del Museo d'Arte Moderna di Valle Giulia, del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Membro della classe delle Arti di varie Accademie, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali tra il 1958 e il 1980, e dopo la prima mostra personale, con presentazione di Raffaello Franchi, al Lyceum – Firenze, aprile 1942, ha partecipato a collettive in Italia, Svizzera, Francia (Galleria Rol Volmar), U.S.A. (Stable Gallery, Scottsdale e Fenix, Arizona), in Germania (Studentenhaus, Würzburg) e ha tenuto oltre sessanta mostre personali senza contare quelle dopo la sua morte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Arcidiacono, Giovanni Acci, Firenze, ed. Il Fauno, 1961.
  • I manichini sognano..., Milano, ed. della Conchiglia, 1961.
  • M. Sèrtoli, Il paesaggio nell'arte contemporanea italiana (II Volume), Milano, ed. P. Petrus, 1966.
  • Giovani Acci, Firenze, Casa editrice La ginestra, 1967.
  • V. Pizzigoni (a cura di), Enciclopedia universale SEDA della pittura moderna, Milano, ed. SEDA (Società Editrice per la Divulgazione dell'Arte), 1968.
  • Antologia figurativa - al vaglio della critica internazionale – vol.II, Roma, ed. ERS, 1969.
  • Aspetti di arte grafica in Italia 3, Macerata, ed. foglio, 1969.
  • D. Campini (a cura di), Arte italiana per il mondo Vol.2°, Torino, ed. S.E.N. (Società Editoriale Nuova), 1970.
  • S. Furlotti Reberschak (a cura di), Catalogo Bolaffi d'arte moderna 1970, vol. I – La vita artistica italiana nelle stagioni 1967/1968 e 1968/1969, Torino, ed. Giulio Bolaffi, 1970.
  • Il mercato artistico italiano 1800-1900, Torino, ed. Pinacoteca, 1971.
  • V. Pizzigoni (a cura di), Archivio storico degli artisti d'Italia -'900, Milano, ed. Istituto Editoriale d'Arte, 1971.
  • L. Budigna, Giovanni Acci, Verona, ed. Ghelfi, 1972.
  • G. Falossi (a cura di), Pittori e pittura contemporanea, Milano, ed. Il Quardato, 1973.
  • M. Monteverdi, Catalogo Monteverdi 1973, Annuario degli artisti visivi italiani, Milano, ed. Seletecnica, 1973.
  • E. Mercuri (a cura di), 3° Repertorio delle istituzioni pubbliche e della ricerca dell'arte italiana, Roma, ed. Del Carretto, 1974.
  • Catalogo internazionale d'arte moderna, Firenze, ed. a cura della Galleria Borgo Pinti, 1974.
  • Giovanni Acci, Firenze, ed. Il Fauno, 1975.
  • G. Còlomo (a cura di), Enciclopedia d'arte contemporanea Volume 1°- L'arte del nudo, Firenze, ed. della Nuova Europa, 1975.
  • M. Monteverdi, Artisti in vetrina, IIa appendice illustrativa al Catalogo Monteverdi d'Arte Moderna, Milano, ed. Selearte moderna, 1975.
  • A. Restelli (a cura di), Annuario Comanducci 1975 – Guida ragionata alle Belle Arti, Milano, ed. Luigi Patuzzi, 1975.
  • I manichini sognano..., Milano, ed. Globarte – Pentacolo Toscano, 1976.
  • A. Restelli (a cura di), Annuario Comanducci 1977 – Guida ragionata alle Belle Arti, Milano, ed. d'arte Comanducci, 1977.
  • L. Corni, Panoramica sugli artisti italiani 1, Modena, ed. S.T.E.M. (Società Tipografica Editrice Modenese), 1977.
  • M. Monteverdi, Catalogo Selearte moderna – Quotazioni dei Pittori e Scultori italiani 1978 – IIa appendice finanziaria del dizionario critico Monteverdi, Milano, ed. Selearte Moderna, 1978.
  • Dizionario degli artisti italiani del XX secolo, Torino, ed. Giulio Bolaffi, 1979.
  • G. Falossi (a cura di), Enciclopedia del '900 – Quotazioni e prezzi dei pittori italiani, Milano, ed. Il Quadrato, 1980.
  • G. Falossi (a cura di), Quotazioni ed aste della pittura italiana contemporanea, Milano, ed. Il Quadrato, 1980.
  • G. Falossi (a cura di), Dizionario della pittura Italiana Contemporanea - Quotazioni e prezzi degli artisti italiani 1984, Milano, ed. Il Quadrato, 1984.
  • M. Fagiolo Dell'Arco, S. Salvi, P. Goggioli, I "Pittori Moderni della Realtà". (1947/1949), Firenze, Vallecchi Editore, 1984.
  • C. Pirovano (a cura di), La pittura in Italia. Il Novecento/2 1945-1990 Tomo secondo, Milano, Electa, 1993.
  • G. Cordoni (a cura di), Pictura ut natura : omaggio di 11 pittori alla Versilia, Pietrasanta, Petra, 1995.
  • M. Bertozzi, O. Casazza, P. Cassinelli, M. Moretti (a cura di), Colloquio col visibile - Fermenti artistici nella Firenze del dopoguerra, Monsummano Terme, Comune di Monsummano Terme, 1996.
  • Annigoni, Firenze, d Polistampa, 2000.
  • P. E. Antognoli, L. Gierut, M. Malfatti (a cura di), Pittura e realtà 1900-1990. La figurazione a Viareggio nel panorama dell'arte italiana, Carrara, Caleidoscopio Edizioni, 2008.
  • L. Gierut, Art Festival : il vino e l'arte, Marina di Pietrasanta, ed. Comitato Archivio artistico-documentario Gierut, 2009.
  • M. Acci Kazantjis, Giovanni Acci (1910- 1979). L'Artista, le Opere, Marina di Pietrasanta, ed. Comitato Archivio artistico-documentario Gierut, 2010.

Le sue opere sono state utilizzate per illustrare:

  • E. Albino, Letteratura e tecnica, Roma, ed. Angelo Signorelli, 1952.
  • C. Baj, G. A.Pellegrinetti, Le stagioni, antologia italiana per la Scuola Media, Torino, ed. Petrini, 1962.
  • P. Lazzeri, Poesie d'amore, Firenze, ed. Il Cenacolo, 1964.

e volumi della casa editrice Il Fauno, Firenze:

  • G. Arcidiacono (a cura di), Il sonetto italiano – dalle origini ai nostri giorni, Firenze, ed. Il Fauno, 1961.
  • Una stagione d'amore, Firenze, ed. Il Fauno, 1962.
  • S. Moroni, L'uomo che ti somiglia, Firenze, ed. Il Fauno, 1963.
  • G. Arcidiacono (a cura di), Liriche religiose, Firenze, ed. Il Fauno, 1967.
  • G. Pazzi, Gli alberi della tua vita, Firenze, ed. Il Fauno, 1969.
  • G. Arcidiacono, Viaggio in Sicilia – Appunti su una realtà amara. Con sei disegni di Giovanni Acci, Firenze, ed. Il Fauno, 1969.
  • G. Arcidiacono, Nefertiti quasi un romanzo, Firenze, ed. Il Fauno, 1976.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]