Giovanna di Navarra (1384-1413)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Navarra
Casa di Évreux
COA Navarre Evreux Charles II d'Evreux le Mauvais (1332-1387).svg

Filippo III
Carlo II
Carlo III
Bianca
Modifica

Giovanna di Navarra Joana in basco, in catalano, in portoghese e in galiziano, Juana in spagnolo e asturiano, Chuana in aragonese, Jeanne in francese, Joan in inglese e Johanna in tedesco e in fiammingo (1386Béarn, luglio 1413) principessa di Navarra, ed erede ufficiale al trono dal 1402 e fu contessa consorte di Foix, dal 1412.

Origine[1][2][3][modifica | modifica sorgente]

Figlia primogenita del re di Navarra, conte d'Évreux e duca di Nemours, Carlo III di Navarra detto il Nobile[4] e di Eleonora Enriquez, figlia secondogenita del re di Castiglia e León, Enrico II di Trastamara e di Giovanna Manuele figlia ultimogenita dello scrittore e uomo politico, Giovanni Manuele di Castiglia, duca di Penafiel (discendente di Ferdinando III di Castiglia, che era suo nonno, mentre Alfonso X di Castiglia era suo zio) e della sua terza moglie, Bianca de la Cerda (1311-1347), figlia di Fernando de la Cerda[5] (1272-1333) e di Giovanna Núñez di Lara (1286-1351), detta la Palomilla[6].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Essendo la primogenita del re Carlo III, fu erede della corona di Navarra fino alla nascita del fratello, Carlo, nel 1398, poi fu nuovamente erede del regno di Navarra, dopo la morte del maschio secondogenito, Luigi, nell'ottobre del 1402, e dichiarata ufficialmente erede, nel dicembre di quello stesso anno[1].

Nel 1401, Giovanna era stata fidanzata con il re di Sicilia, Martino I detto il Giovane(figlio primogenito del re della corona d'Aragona Martino I il Vecchio e della sua prima moglie Maria de Luna, figlia del conte de Luna e signore di Segorbe (Castellón), don Lope, e di Brianda d'Agaout. Quindi Pietro IV di Aragona e Leonora di Sicilia erano i suoi nonni mentre Giovanni I di Aragona era suo zio).,[1], che poi avrebbe sposato sua sorella, Bianca[1].

Dopo che la sorella Bianca, il 21 maggio del 1402, aveva sposato per procura Martino I di Sicilia[1], Giovanna, a Olite, il 12 novembre 1402, sposò, divenendone la prima moglie, l'erede della contea di Foix, Giovanni I[1] (1383-1436), figlio del conte di Foix, Arcibaldo di Grailly e di Isabella di Foix-Castelbon.
Un mese dopo fu dichiarata ufficialmente erede al trono di Navarra[1].

Divenne contessa consorte di Foix alla morte del suocero, Arcibaldo di Grailly, nel 1412[1]. Mantenne il titolo un anno solo, morendo nel 1413 senza dare figli a Giovanni I di Foix, che si risposò nel 1422 con Giovanna d'Albret.
Dopo la morte di Giovanna, erede di Carlo III e della corona di Navarra divenne la sorella minore, Bianca[1], che, dopo essere stata regina consorte di Sicilia, divenne poi regina di Navarra, nel 1425[1].

Figli[7][8][modifica | modifica sorgente]

Giovanna a Giovanni non diede figli.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Reali di Navarra
  2. ^ (EN) Capetingi di Navarra- genealogy
  3. ^ (DE) Carlo III di Navarra genealogie mittelalter
  4. ^ Carlo III di Navarra detto il Nobile era il figlio maschio primogenito del re di Navarra Carlo II il Malvagio e di Giovanna di Francia, figlia del re di Francia, Giovanni II il Buono e Bona di Lussemburgo
  5. ^ Fernando de la Cerda era figlio secondogenito di Ferdinando de la Cerda e di Bianca di Francia (12531320)
  6. ^ Giovanna Núñez di Lara era la figlia di Giovanni Núñez di Lara, detta il Gordo, signore di Lara e sovrano di Biscaglia e di Teresa Álvarez de Azagra Signora di Albarracín. Bianca de La Cerda era ereditiera dei possedimenti della famiglia Lara nonché della signoria di Biscaglia
  7. ^ (EN) Nobiltà tolosana
  8. ^ (EN) Casa di Foix- genealogy

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]