Giovan Battista Comolli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovan Battista Comolli (Valenza, 19 febbraio 1775Milano, 26 dicembre 1831) è stato uno scultore italiano.[1]

La vita[modifica | modifica wikitesto]

Studio a Roma subendo l'influsso di Antonio Canova e, dopo aver lavorato Grenoble, a Parigi e a Londra, fu professore di scultura all'Accademia Albertina di Torino. Si stabili poi 1814 a Milano, dove rimase per il resto della sua vita. Realizzò i busti celebrativi di Chaptal a Montpellier, di Eugenio di Beauharnais a Versailles di Vincenzo Monti e dell'Abate Casti a Milano e il gruppo Dante e Beatrice nella villa Melzi sul Lago di Como, la statua ricordo del trattato di Campoformio a Udine e le statue del monumentale campanile costruito dal Cagnola a Urgnano, nel Bergamasco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 27 (1982) [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]