Giosuè Cattarossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giosuè Cattarossi
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
In Christo virescit
Incarichi ricoperti Vescovo di Albenga
Vescovo di Feltre e Belluno
Nato 23 aprile 1863
Ordinato presbitero 28 aprile 1888
Consacrato vescovo 28 maggio 1911
Deceduto 3 marzo 1944
« Negli strazi di due guerre immani, fu dolorante con i doloranti, sorridente con i sorridenti, dolce, pio, benefico con tutti »
(Antonio Pellin, Storia di Feltre)

Giosuè Cattarossi (Cortale, 23 aprile 1863Belluno, 3 marzo 1944) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Cortale, piccolo borgo in comune di Reana del Rojale, il 23 aprile 1863, fu ordinato sacerdote il 28 aprile 1888.

Nominato vescovo di Albenga l'11 aprile 1911, il 28 maggio dello stesso anno ricevette l'ordinazione episcopale nella cattedrale di Udine per l'imposizione delle mani dell'arcivescovo Antonio Anastasio Rossi, coconsacranti il vescovo di Padova Luigi Pellizzo e il vescovo di Concordia Francesco Isola.

Nominato vescovo di Feltre e Belluno il 21 novembre 1913, il 26 luglio 1914 prese possesso canonico, in forma solenne, della diocesi di Feltre e l'8 agosto, in forma privata, della diocesi di Belluno.

Morì in vescovado a Belluno il 3 marzo 1944; il rito esequiale si tenne nella cattedrale di Belluno e fu presieduto dal cardinale patriarca di Venezia Adeodato Giovanni Piazza.

Riposa nella cattedrale di Belluno.

Predecessore Vescovo di Albenga Successore BishopCoA PioM.svg
Filippo Allegro 1911 - 1913 Celso Pacifico Carletti
Predecessore Vescovo di Feltre e Belluno Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Foschiani
Vescovo di Belluno e Feltre
1913 - 1944 Girolamo Bartolomeo Bortignon
Vescovo di Belluno e Feltre