Giornata mondiale della gioventù 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 50°53′15″N 6°44′40″E / 50.8875°N 6.744444°E50.8875; 6.744444

(DE) XX. Weltjugendtag
Köln 2005
Logo GMG 2005.gif
Edizione XX
Città ospitante DEU Koeln COA.svg Colonia
Nazione ospitante Germania Germania
Tema dell’incontro Siamo venuti per adorarlo (Mt 2,2)
Periodo di svolgimento 15 – 20 agosto 2005
Pontefice Benedetto XVI
Luogo veglia conclusiva Spianata di Marienfield, Kerpen-Türnich
Partecipanti alla messa 1.200.000
Numero di nazioni presenti 197
Edizione precedente Toronto 2002
Edizione successiva Sydney 2008

La XX Giornata mondiale della gioventù ha avuto luogo dal 15 al 21 agosto 2005 a Colonia, in Germania. È stato il primo viaggio fuori dall'Italia per Benedetto XVI.

Lo slogan dell'Incontro è stato "Siamo venuti per adorarlo" (Mt 2,2): con questa frase il Papa ha invitato i giovani fedeli a mettersi nell'atteggiamento interiore dei Magi che andarono a Betlemme ad adorare Gesù.

La scelta della sede[modifica | modifica wikitesto]

Papa Giovanni Paolo II proclamò ufficialmente la celebrazione della XX GMG a Colonia al termine di quella del 2002, tenutasi a Toronto. Qualche anno prima, Giovanni Paolo II aveva preannunciato la scelta della città di Colonia per una delle prime GMG del nuovo millennio, perché «dalla Germania sono venute nel secolo passato catastrofi gravi per l'umanità, ed è bello che venga adesso un grande segno di speranza».

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo della GMG 2005 è composto da 5 simboli:

  • la Croce rossa, che domina il logo. Il color rosso richiama l'amore, la passione e la sofferenza.
  • la stella cometa.
  • il duomo di Colonia, dove si svolgerà la Giornata mondiale della gioventù. In questa cattedrale si venerano da secoli le reliquie dei tre Re Magi.
  • l'arco ellittico, che contiene vari livelli d'interpretazione. Avendo la forma stilizzata di un C, esso sta per Cristo e anche per la comunione universale della Chiesa (communio).
  • la parte inferiore, portante, dell'arco, che fa pensare al Reno e ad una barca.

Durante la cerimonia di chiusura il logo della spianata di Marienfeld è stato rotto in cinque pezzi, consegnati ad altrettanti rappresentanti dei cinque continenti.

Il programma delle Giornate[modifica | modifica wikitesto]

Giovani a Colonia
  • Da giovedì 11 a Domenica 14 agosto: in tutta la Germania si sono svolte le Giornate d'incontro con le diocesi tedesche: una sorta di gemellaggio con le Diocesi straniere.
  • Venerdì 12 agosto: Un'iniziativa tra cattolici e musulmani è avvenuta a Münster, durante la tradizionale preghiera del Venerdì. La locale moschea ha accolto 35 ragazzi e i loro sacerdoti, provenienti dalla diocesi italiana di Cesena, e l'imam hanno tenuto un intervento sul tema della pace e dell'unione fra i popoli.
  • Martedì 16 agosto: La ventesima GMG ha avuto inizio ufficialmente nel pomeriggio con la Messa di apertura nei tre stadi principali della città. Presiede l'arcivescovo di Colonia Joachim Meisner. Contemporaneamente si sono svolte altre due messe a Bonn e a Düsseldorf, le altre due città che ospitano i partecipanti alla GMG[1].
  • Mercoledì 17 agosto: Inizio della tre giorni di catechesi mattutina per i partecipanti, tenute da vari vescovi nelle chiese di Colonia, Bonn e Düsseldorf, dove sono ospitati i giovani pellegrini. Italyani Köln: allo stadio di Colonia si è tenuta una festa di giovani pellegrini provenienti dall'Italia e di fedeli italiani emigrati all'estero ed in particolare in Germania. Interventi dei cardinali Ruini (presidente della CEI), Meisner e Lehman (presidente della Conferenza episcopale tedesca).
  • Giovedì 18 agosto:
    Arrivo sulla barca di Pietro
    Ore 12: Arrivo di Benedetto XVI a Colonia. Il Papa è stato accolto da una rappresentanza di giovani e dal presidente tedesco Horst Köhler e dal cancelliere Gerhard Schröder. Ore 17: il Pontefice è giunto a Colonia con un'imbarcazione. La barca, prima di giungere al duomo, ha attraccato alla Banchina del Poller Rheinwiesen da cui il Papa ha pronunciato il discorso di saluto ai ragazzi.[2].
  • Sabato 20 agosto: Benedetto XVI ha dato udienza ad alcune autorità politiche e civili tedesche; ai rappresentanti di alcune comunità musulmane. I giovani, raggiunta la Spianata di Marienfeld (ex miniera di lignite), presso Türnich e Kerpen, hanno partecipato alla veglia con il Papa..
  • Domenica 21 agosto: In mattinata messa nella spianata di Marienfeld, a cui è seguita la recita dell'Angelus. Nel pomeriggio l'incontro con i vescovi della Germania nella Piussaal del Seminario di Colonia. Saluto al Comitato Organizzatore della GMG 2005 e congedo.

Concessione dell'indulgenza plenaria[modifica | modifica wikitesto]

Il Papa ha deciso di concedere l'indulgenza plenaria a quanti hanno partecipato alla Giornata mondiale della gioventù di Colonia e l'indulgenza parziale agli altri fedeli, ovunque si trovino durante la GMG, qualora preghino per i giovani.

I numeri[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione dei pasti

Secondo il quotidiano cattolico Avvenire all'incontro hanno partecipato circa un milione e duecentomila giovani, provenienti da centoventi nazioni del mondo[3]. I pellegrini iscritti ufficialmente sono stati 415.000, circa un terzo quindi dei presenti al Marienfeld, provenienti da 197 paesi del mondo, oltre a 800 cardinali e vescovi e 7000 giornalisti accreditati[4].

L'inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno ufficiale della XX GMG è Venimus Adorare Eum (Gregor Linßen).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Avvenire, 17 agosto 2005.
  2. ^ Avvenire', 19 agosto 2005
  3. ^ Avvenire, 22 agosto 2005.
  4. ^ Avvenire', 17 agosto 2005.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Benedetto XVI, La Rivoluzione di Dio, Edizioni San Paolo (2005) - Il libro contiene i discorsi tenuti dal Papa a Colonia, nell'agosto 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo