Giorgio Zoff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgio Zoff
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
 ????-1963
1963-1967
Giallo e Rosso.svg Pro Romans
Mantova Mantova
Squadre di club1
1967-1968 Mantova Mantova 10 (0)
1968 Varese Varese 0 (0)
1968-1971 Piacenza Piacenza 101 (2)
1971-1973 Avellino Avellino 65 (2)
1973-1975 Lecce Lecce 69 (1)
1975-1976 Salernitana Salernitana 30 (1)
1976-1977 Anconitana Anconitana 30 (1)
1977-1980 Palmanova Palmanova 54+ (0+)
Carriera da allenatore
1986-1987 Flag of None.svg Ronchi
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giorgio Zoff (Romans d'Isonzo, 1º gennaio 1947) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Centrocampista con compiti di copertura[1], cresce nella Pro Romans[2]. Nel 1963 passa al Mantova insieme al compagno di squadra Giorgio Bernardis[3], e qui esordisce in Serie A, nella stagione 1967-1968, chiusa dai virgiliani all'ultimo posto. Scende in campo in 10 occasioni, debuttando il 1º ottobre 1967 nel pareggio interno contro l'Inter.

Passato al Varese, dove non scende mai in campo in incontri di campionato, nel novembre 1968 approda al Piacenza[4], di cui diventa subito titolare inamovibile e conquista la promozione in Serie B. Con gli emiliani esordisce in cadetteria, senza poter evitare l'immediata retrocessione in Serie C. È tra i pochi confermati anche per la stagione successiva[5], al termine della quale viene ceduto all'Avellino[6].

Dopo due stagioni in Irpinia, nel 1973 viene acquistato dal Lecce, insieme al compagno di squadra Pantani[7]. Con i giallorossi disputa un campionato di Serie C, concluso al secondo posto[7], prima di passare alla Salernitana. Qui ritrova Tiziano Stevan, suo compagno a Piacenza[8], e viene impiegato come titolare nella formazione granata, che giunge all'ottavo posto dopo aver avvicendato tre allenatori[8]. Prosegue la carriera nell'Anconitana, sempre in Serie C, e nel Palmanova.

In carriera ha totalizzato complessivamente 10 presenze in Serie A e 37 in Serie B. Dopo il ritiro è stato allenatore del Ronchi, formazione dilettantistica friulana[9].

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, 1967-1968, 1969-1970
  • Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 268-291

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La difesa ed il centrocampo sono i punti di forza dei biancorossi, La Stampa, 23 settembre 1969, pag.19
  2. ^ Buon compleanno, Pro Romans, Messaggero Veneto, 30 dicembre 2006, pag.10
  3. ^ QUELLI CHE HANNO FATTO GRANDE QUESTA SQUADRA Mimmorapisarda.it
  4. ^ Rosa 1968-1969 Storiapiacenza1919.it
  5. ^ Rosa 1970-1971 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ Acquisti e cessioni 1971-1972 Storiapiacenza1919.it
  7. ^ a b Dati storici Wlecce.it
  8. ^ a b Stagione 1975-1976 Salernitanastory.it
  9. ^ A.S. RONCHI - DAL 1945 AD OGGI Digilander.libero.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]