Giorgio Lupano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Lupano (Trofarello, 5 ottobre 1969[1]) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diplomatosi nel 1993 alla scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, nasce artisticamente come attore di teatro, lavora poi anche per il cinema e per la televisione.

Uno dei suoi primi ruoli importanti è nel 2000, quando è tra i protagonisti del film Il manoscritto del principe, diretto da Roberto Andò. Nel 2004 è nuovamente sul grande schermo con i film E ridendo l'uccise, diretto da Florestano Vancini e Sotto falso nome, diretto da Roberto Andò.

In televisione ha recitato nel film tv Regina dei fiori (2005), in R.I.S. 4 - Delitti imperfetti su Canale 5 (2007) e nella miniserie tv La stella della porta accanto, andata in onda nel settembre 2008 su Rai 1. Nel 2009 per il cinema prende parte alla produzione internazionale La papessa diretto da Sönke Wortmann. Nell'autunno 2010 è protagonista della miniserie Paura di amare su Rai 1.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alessandra Comazzi, "La Torino irreale che ha paura di amare" in La Stampa, 19 dicembre 2010, p. 84.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]