Giorgio Federico di Prussia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principe Giorgio Federico
Principe di Prussia
Principe di Prussia
Capo del Casato di Hohenzollern
Nome completo tedesco: Georg Friedrich Ferdinand Prinz von Preußen
Nascita Brema, 10 giugno 1976
Padre Principe Luigi Ferdinando di Prussia
Madre Contessa Donata di Castell-Rüdenhausen
Consorte Principessa Sofia di Isenburg
Figli Carlo Federico
Principe Luigi Ferdinando

Giorgio Federico di Prussia, nome completo Giorgio Federico Ferdinando Hohenzollern, principe di Prussia; in tedesco Georg Friedrich Ferdinand Prinz von Preußen[1]) (Brema, 10 giugno 1976), membro del casato degli Hohenzollern, è l'attuale pretendente agli aboliti troni prussiano e tedesco.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Giorgio Federico è l'unico figlio maschio del principe Luigi Ferdinando di Prussia[1] e di sua moglie, la contessa Donata di Castell-Rüdenhausen[1].

Per i primi anni di vita studiò a Brema per poi completare la sua educazione al Glenalmond College vicino Perth, Scozia, dove si diplomò. Dopo aver passato due anni nell'esercito tedesco iniziò a studiare economia all'Università di Friburgo.

Pretendente al trono[modifica | modifica wikitesto]

Il nonno Luigi Ferdinando aveva sette figli (di cui 4 femmine non eleggibili al trono per via della legge salica). Il figlio primogenito Federico Guglielmo rinunciò ai suoi diritti nel 1967 per questioni personali, l'anno precedente anche Michele, il secondogenito, aveva rinunciato ai diritti ereditari. Pertanto la successione spettava al terzo figlio anch'egli di nome Luigi Ferdinando, questi però era deceduto nel 1977 lasciando come erede proprio Giorgio Federico che alla morte del nonno nel 1994 poté ascendere al ruolo di capo della casata degli Hohenzollern e di pretendente al trono tedesco e prussiano.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio del 2011, Giorgio Federico ha annunciato il suo fidanzamento con SAS la principessa Sofia di Isenburg. Il matrimonio è stato celebrato a Potsdam il 27 agosto 2011[1], in occasione della celebrazione dei 950 anni del Casato degli Hohenzollern.[2] Il 20 gennaio 2013, la principessa Sophie ha dato alla luce due gemelli, Carlo Federico e Luigi Ferdinando.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Giorgio Federico di Prussia Padre:
Luigi Ferdinando di Prussia
Nonno paterno:
Luigi Ferdinando di Prussia
Bisnonno paterno:
Guglielmo di Prussia
Trisavolo paterno:
Guglielmo II di Germania
Trisavola paterna:
Augusta Vittoria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Bisnonna paterna:
Cecilia di Meclemburgo-Schwerin
Trisavolo paterno:
Federico Francesco III di Meclemburgo-Schwerin
Trisavola paterna:
Anastasija Michajlovna Romanova
Nonna paterna:
Kira Kirillovna Romanova
Bisnonno paterno:
Kirill Vladimirovič Romanov
Trisavolo paterno:
Vladimir Aleksandrovič Romanov
Trisavola paterna:
Maria di Meclemburgo-Schwerin
Bisnonna paterna:
Vittoria Melita di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisavolo paterno:
Alfredo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisavola paterna:
Marija Aleksandrovna Romanova
Madre:
Contessa Donata di Castell-Rüdenhausen
Nonno materno:
Principe Siegfried zu Castell-Rüdenhausen
Bisnonno materno:
Principe Casimir zu Castell-Rüdenhausen
Trisavolo materno:
Principe Wolfgang zu Castell-Rüdenhausen
Trisavola materna:
Principessa Emma zu Ysenburg and Büdingen und Büdingen
Bisnonna materna:
Contessa Mechtilde van Bentinck en Waldeck-Limpurg
Trisavolo materno:
Conte Wilhelm van Bentinck en Waldeck-Limpurg
Trisavola materna:
Baronessa Maria Cornelia van Heeckeren van Wassenaer
Nonna materna:
Contessa Irene zu Solms-Laubach
Bisnonno materno:
Conte Georg Friedrich zu Solms-Laubach
Trisavolo materno:
Conte Otto zu Solms-Laubach
Trisavola materna:
Principessa Emma zu Ysenburg und Büdingen in Büdingen
Bisnonna materna:
Principessa Johanna zu Solms-Hohensolms-Lich
Trisavolo materno:
Principe Karl zu Solms-Hohensolms-Lich
Trisavola materna:
Principessa Emma zu Stolberg-Wernigerode

Ascendenza patrilineare[modifica | modifica wikitesto]

  1. Burcardo, conte di Zollern e capostipite.
  2. Federico I, conte di Zollern (discendente di Burcardo, non figlio)
  3. Federico II, conte di Zollern
  4. Federico I, burgravio di Norimberga e conte di Zollern (come Federico III)
  5. Corrado I, burgravio di Norimberga
  6. Federico III, burgravio di Norimberga
  7. Federico IV, burgravio di Norimberga
  8. Giovanni II, burgravio di Norimberga
  9. Federico V, burgravio di Norimberga
  10. Federico, principe elettore di Brandeburgo
  11. Alberto III, principe elettore di Brandeburgo
  12. Giovanni, principe elettore di Brandeburgo
  13. Gioacchino I, principe elettore di Brandeburgo
  14. Gioacchino II di Brandeburgo, principe elettore di Brandeburgo
  15. Giovanni Giorgio, principe elettore di Brandeburgo
  16. Gioacchino III, principe elettore di Brandeburgo
  17. Giovanni Sigismondo, principe elettore di Brandeburgo
  18. Giorgio Guglielmo, principe elettore di Brandebrgo
  19. Federico Guglielmo, principe elettore di Brandeburgo
  20. Federico I, re di Prussia
  21. Federico Guglielmo I, re di Prussia
  22. Augusto Guglielmo, principe ereditario di Prussia
  23. Federico Guglielmo II, re di Prussia
  24. Guglielmo I, imperatore di Germania
  25. Federico III, imperatore di Germania
  26. Guglielmo II, imperatore di Germania
  27. Federico Guglielmo, principe ereditario e pretendente al trono
  28. Luigi Ferdinando, pretendente al trono
  29. Giorgio Federico, pretendente al trono

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Darryl Lundy, Genealogia del principe Giorgio Federico di Prussia, thePeerage.com, 27 aprile 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  2. ^ Verlobung im Haus Hohenzollern

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Regno di Prussia
Hohenzollern

Wappen Deutsches Reich - Königreich Preussen (Grosses).png

Figli
Gran Maestro dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine dell'Aquila Nera
Predecessore Pretendente al trono di Germania e di Prussia Successore Flag of the German Empire.svg
Luigi Ferdinando 1994 -

Controllo di autorità VIAF: 120880841

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie