Giordano Piciga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giordano Picciga)
Giordano Piciga
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1938
Carriera
Squadre di club1
1926-1927 Triestina Triestina 0 (-0)
1927-1928 Bianco e Nero (Strisce).png Dreher Trieste  ? (-?)
1928-1929 Triestina Triestina 6 (-10)
1929-1930 Flag of None.svg Vagoni Letto  ? (-?)
1930-1931 RC Parigi RC Parigi  ? (-?)
1931-1932 Lecce Lecce 5 (-8)
1932-1934 Ambrosiana-Inter Ambrosiana-Inter 0 (-0)
1934-1935 Vigevanesi Vigevanesi 29 (-33)
1935-1936 Messina Messina 23 (-37)
1936-1937 Brescia Brescia 29 (-31)
1937-1938 Melzo Melzo  ? (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giordano Piciga (Trieste, 16 maggio 1909Melzo, 17 agosto 1969) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Debuttò con la Triestina alla 15ª giornata della Divisione Nazionale 1928-1929, il 27 gennaio 1929 contro il Livorno, subendo una rete da Palandri.[1] Giocò poi altre 5 gare, per un totale di 6 presenze e 10 reti subite. Giocò poi la Serie B 1931-1932 con il Lecce, prima di passare per una stagione all'Ambrosiana Inter.

Nelle due stagioni successive fu ceduto in prestito, prima al Vigevanesi (stagione 1934-1935[2]) e poi (1935-1936) al Messina, dove fu il portiere titolare per gran parte della stagione[3][4]. Lasciata definitivamente l'Ambrosiana[5], disputò la Serie B 1936-1937 con la maglia del Brescia, e passò poi al Galbani-Melzo.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Livorno-Triestina 1-1. URL consultato il 16 luglio 2012.
  2. ^ La Biblioteca del Calcio, 1934-1935, Geo Edizioni, p. 103.
  3. ^ I portieri del Messina Messinacalcio.org
  4. ^ Messina 1935-1936 web.tiscali.it
  5. ^ Le liste di trasferimento offrono una tangibile dimostrazione della crescita del movimento calcistico italiano, Il Littoriale, 8-9 agosto 1936, pp.6-7-8
  6. ^ Agendina del calcio Barlassina 1937-1938, p. 97.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Dibenedetto, I pionieri alabardati. Storia della Triestina dal 1918 al 1929, Cartotecnica Messa - Paderno Dugnano, 2012, p. 568.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]