Gioco d'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gioco d'amore
Titolo originale For Love of the Game
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1999
Durata 137 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, romantico, sportivo
Regia Sam Raimi
Soggetto Michael Shaara
Sceneggiatura Dana Stevens
Fotografia John Bailey
Montaggio Eric L. Beason, Arthur Coburn
Musiche Basil Poledouris
Scenografia Steve Arnold, James C. Feng, Carolyn Cartwright, Karen O'Hara
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Gioco d'amore (For Love of the Game) è un film del 1999 diretto da Sam Raimi.

È un adattamento del romanzo La partita perfetta (For Love of the Game) di Michael Shaara del 1991.

La traduzione letterale del titolo originale For Love of the Game è "per amore del gioco", ovvero il baseball. È la storia di una partita, la partita perfetta, intervallata dai flashback della vita personale del protagonista.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Billy Chapel (Kevin Costner), campione di baseball dei Detroit Tigers a fine carriera, affronta l'ultima partita prima del ritiro; il vecchio proprietario ha venduto la squadra e l'anno seguente verrà venduto ai San Francisco Giants. Dopo 19 anni nei Tigers, Bill decide di abbandonare dopo l'ultimo incontro della stagione contro i New York Yankees; il film alterna la cronaca della partita con il racconto degli ultimi cinque anni di vita del campione, soffermandosi sulla tormentata storia d'amore con Jane (Kelly Preston). Dal primo incontro, avvenuto proprio a New York in occasione di un'altra sfida con gli Yankees, all'infortunio che sembra spezzare la carriera di Bill, fino al lieto fine che coincide con la realizzazione per il campione del sogno di ogni lanciatore: la partita perfetta (nel baseball si verifica quando nessun battitore nel corso dei 9 inning riesce a conquistare una base).

Commento[modifica | modifica sorgente]

Film appartenente al filone romantico-sportivo in cui Kevin Costner sembra sentirsi particolarmente a suo agio, vedi tra gli altri Bull Durham, Tin Cup e, seppur diverso e certamente più ispirato, L'uomo dei sogni.


cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema