Gino Merlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gino Merlo
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Italia Italia (dal 1946)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Carriera
Squadre di club1
1935-1938 Pro Patria Pro Patria 60 (-?)
1938-1939 Savoia Savoia 0 (-0)
1939-1940 Pro Patria Pro Patria 28 (-?)
1940-1943 Pisa Pisa 84 (-?)
1943-1944 Ambrosiana-Inter Ambrosiana-Inter 3 (-?)
1944-1945 Varese Varese 11 (-?)
1945-1946 Brescia Brescia 26 (-33)
1946-1952 Livorno Livorno 214 (-?)
1952-1953 Lucchese Lucchese 4 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gino Merlo (Busto Arsizio, 3 gennaio 1917Livorno, 23 gennaio 2005[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

Era uno specialista delle uscite sulle palle alte.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della sua lunga carriera giocò anche per tre stagioni in Serie A nel Livorno. Grande portiere del Livorno del secondo dopoguerra è arrivato all' ombra dei Quattro Mori dopo aver giocato tre stagioni a Pisa e in diverse squadre soprattutto lombarde ( ProPatria, Ambrosiana-Inter, Varese, Brescia) chiudendo la sua carriera a Lucca. Dopo la carriera calcistica diventò allenatore dei portieri ricordando solo alcuni dei suoi allievi come Bertolini, Mascella, Incontri, Tacconi, Cervone.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] repubblica.it
  2. ^ Merlo, uno specialista in Corriere dello Sport, 22 gennaio 1948, p. 1. URL consultato il 25 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]