Ginnaste - Vite parallele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ginnaste - Vite parallele
Logo del programma Ginnaste - Vite parallele
Anno 2011 – in corso
Genere Docu-reality
Durata 25 min
Ideatore Carlo Altinier, Stefania Colletta, Antonella Vincenzi
Produttore FremantleMedia
Regia Sara Ristori
Rete MTV
Sito web ondemand.mtv.it/serie-tv/ginnaste

Ginnaste - Vite parallele è un programma televisivo italiano, in forma di docu-reality, trasmesso da MTV.

Il programma[modifica | modifica sorgente]

Il Centro Tecnico Federale della FGI a Milano

La serie racconta le vicende delle ginnaste che si allenano nel Centro Tecnico Federale (ora Accademia di Ginnastica) "Guglielmetti" di via Ovada a Milano, tra lunghi e faticosi allenamenti, gare internazionali, selezioni, amicizie e impegni scolastici.[1]

I stagione[modifica | modifica sorgente]

Nella prima stagione viene mostrata la preparazione per campionati mondiali di Tokyo 2011. Il programma viene trasmesso per la prima volta il 15 ottobre 2011 con una maratona speciale delle prime sei puntate. Le protagoniste della stagione sono Carlotta Ferlito, Elisabetta Preziosa, Alessia Scantamburlo, Giulia Leni, Eleonora Rando, Jessica Mattoni e Sara Ricciardi, affiancate dalla squadra maschile, composta da Nicola Bartolini, Filippo Landini, Marco Sarrugerio e Ludovico Edalli.

II stagione[modifica | modifica sorgente]

Il 23 marzo 2012 la serie viene confermata per una seconda stagione, trasmessa a partire dal 14 maggio in quattro puntate; le ginnaste sono alle prese con la preparazione per le Olimpiadi di Londra 2012. Le protagoniste della stagione sono Carlotta Ferlito, Elisabetta Preziosa, Serena Licchetta, Emily Armi, Francesca Deagostini e Sara Ricciardi, affiancate dalla squadra maschile, composta da Nicola Bartolini, Filippo Landini, Marco Sarrugerio, Ludovico Edalli, Luca Garza e Lorenzo D'Anna.

III stagione[modifica | modifica sorgente]

Il 20 marzo 2013 viene annunciato il proseguimento del programma per una terza stagione, viste le numerose richieste e l'enorme successo del format. Le prime riprese sono state effettuate il 22 marzo 2013, in occasione del Trofeo Città di Jesolo,[2][3] e le puntate sono state trasmesse da maggio dello stesso anno.[4] Le protagoniste annunciate sono Carlotta Ferlito, Elisabetta Preziosa, Francesca Deagostini, Elisa Meneghini, Sara Barri, Alessia Praz, affiancate dalla squadra maschile composta da Nicola Bartolini, Filippo Landini, Marco Sarrugerio, Ludovico Edalli, Luca Garza, Lorenzo D'Anna, Andrea Cingolani, e Tommaso De Vecchis . Le puntate successive mostrano la preparazione per la finale del campionato di Serie A1 2013 e per gli Europei di Mosca 2013.

Critiche e controversie[modifica | modifica sorgente]

Il programma è stato criticato dagli addetti ai lavori, sostenendo che esso enfatizzi o lasci intendere rivalità e situazioni critiche che in realtà non esistono o sono minime; che l'aspetto tecnico della ginnastica sia trascurato o stravolto proprio per dare più spazio ad un ritmo più incalzante.

Spesso è stato sollevato anche il problema che la costante presenza delle telecamere, sia durante gli allenamenti che durante le gare, possa distrarre o intralciare lo svolgimento di una adeguata attività di alto livello. Né Vanessa Ferrari né l'allenatore della Brixia e della Nazionale Enrico Casella, per esempio, hanno acconsentito a concedere la liberatoria sull'uso della propria immagine ad MTV, ritenendo di volersi concentrare esclusivamente sulla preparazione sportiva senza distrazioni, e cercando anche di essere coinvolti e comparire il meno possibile.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Simone Rossi, Maratona speciale su MTV con il nuovo Ginnaste - Vite parallele, digital-sat.it. URL consultato il 18 ottobre 2011.
  2. ^ Ginnaste – Vite Parallele torna con la terza stagione! | MTV.it News Magazine
  3. ^ Trofeo Città Jesolo - SGA Gymnasium Ginnastica Artistica Treviso
  4. ^ MTV
  5. ^ Enrico Casella, Perché prepararsi in un reality TV?, Brixia, 30 novembre 2011. URL consultato il 30 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]