Ginga: Nagareboshi Gin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ginga Nagareboshi Gin
manga
Titolo orig. 銀牙〜流れ星銀〜
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Yoshihiro Takahashi
Disegni Yoshihiro Takahashi
Editore Shueisha
1ª edizione luglio 1984 – aprile 1987
Collanaed. Weekly Shonen Jump
Periodicità bimestrale
Tankōbon 18 (completa)
Formato 11 × 25 cm
Pagine 180/185
Censura no
Censura it. si
Target shōnen, seinen
Generi azione, avventura, drammatico
Temi violenza, vendetta
Cronologia
  1. Ginga Densetsu Riki
  2. Ginga Nagareboshi Gin
  3. Ginga Densetsu Weed

Ginga Nagareboshi Gin (銀牙〜流れ星銀〜? lett. "Zanna D'argento: stella cadente (o argentata)"), spesso abbreviato in GNG, è un manga giapponese, scritto e illustrato da Yoshihiro Takahashi. L'idea di Takahashi è stata ispirata da un articolo di giornale del 1980, in cui si narrava di diversi cani domestici che fuggivano dai loro padroni per unirsi in branchi selvaggi fra le montagne. È stato pubblicato dalla Shueisha sulla rivista Weekly Shonen Jump dal 1983 al 1987, e raccolto in 18 volumi. Ha ricevuto nel 1986 lo Shogakukan Manga Award per la miglior serie shōnen.

Ginga: Nagareboshi Gin è stato adattato in 21 episodi dalla serie televisiva Toei Animation. Nei paesi occidentali l'anime è stato pubblicato in un insieme di quattro VHS, e censurato per le immagini violente. Ciò ha portato alla rimozione di diverse scene, tra cui tutti i filmati dagli episodi che precedono la finale di serie così come la morte di alcuni personaggi. L'anime è diventato estremamente popolare nei paesi nordici (in particolare la Finlandia, Corea, Danimarca, Norvegia Svezia). L'anime è stato doppiato in coreano, tailandese, finlandese, ungherese, danese, norvegese e svedese.[senza fonte]

Nel 1999 l'autore ha deciso di ampliare la saga e ha pubblicato un sequel, Ginga Densetsu Weed.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie racconta la storia di un Akita Inu di nome Gin (in giapponese "argento") che lascia il suo padrone, un ragazzo di nome Daisuke, per stare con un branco di cani selvatici. Il branco sta raccogliendo forti cani da tutto il Giappone per combattere un orso-demone di nome Akakabuto e dei suoi servi.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Gin e la sua famiglia[modifica | modifica wikitesto]

È un cucciolo che conduce la battaglia finale contro Akakabuto. Gin è coraggioso, leale, e un po' testardo e facilmente riconoscibile con tre cicatrici sulla fronte. Con il suo carisma, ereditato dal padre, riuscirà a formare un enorme esercito radunando tutti i cani selvatici del Giappone. Durante tutta la storia, cresce ed aumenta di forza, coraggio ed esperienza; sarà determinante il suo ingresso nella battaglia contro l'orso Akakabuto. Gin insieme a suo padre è l'unico che può usare lo Zetsu Tenrou Battouga (绝天狼抜刀牙) l'attacco di un lupo. Doppiato da Eiko Yamada.

Cacciatore d'orsi divenuto leggenda; figlio del grande Shiro, anche lui cacciatore professionista. Addestrato da Takeda Gohei, quando questi sono attaccati da Akakabuto, cade da un burrone, e si pensa sia morto, In quell'occasione, incontra il figlio Gin per la prima volta, ma non si ricorderà di lui quando lo rivedrà per una seconda volta, per colpa di un'amnesia. Doppiato da Banjō Ginga.

La madre di Gin. Anche se interpreta un piccolo ruolo, si è dimostrata di essere premurosa e protettiva nei confronti dei suoi cuccioli. Si dice che era un cane da caccia, ma una volta rimasta incinta di Gin e dei suoi fratelli, ha dovuto ritirarsi a prendersi cura dei suoi cuccioli.

Nonno di Gin e padre di Riki. E 'stato ucciso da Akakabuto, e appare solo all'inizio del primo episodio, anche se ha avuto un ruolo più importante nello spin-off: Ginga Densetsu Riki.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Comandante del primo plotone di combattimento di Riki. Uno dei primi cani che Gin incontra insieme a Cross, la futura compagna di Ben. In seguito ad un grave incidente, lascerà il posto di comando a Gin. Molto coraggioso e forte, non si tira indietro di fronte a nulla; generoso e buono, ma spietato coi nemici. Doppiato da Hideyuki Tanaka.

Unico esemplare femminile di tutta la storia, insieme con Fuji, la mamma di Gin. Nonostante sia una femmina, è molto forte in battaglia, e coraggiosissima; è ritenuta la più abile cacciatrice di volatili del branco. Diventerà la compagna di Ben e con lui avrà tre cuccioli. Doppiata da Toshiko Fujita.

È il primo cane che Gin incontra quando è molto piccolo; all'inizio i rapporti fra i due non saranno facili, dato il burbero carattere di John. In seguito diventerà un fido compagno, e uno dei consiglieri di Gin insieme ad Akame. Doppiato da Hideyuki Hori.

Il leader dei cani selvatici Misty Mountains. Moss si è unito al branco di Ben, e si è rivelato un prezioso alleato nella battaglia finale. Moss ha un senso dell'umorismo piuttosto strano, e nel manga è spesso visto nuotare intorno alla barca con Smith. È una figura paterna molto gentile e premuroso. Ha un figlio, Jaguar. Doppiato da Daisuke Gōri.

  • Akatora, Chutora e Kurotora (赤虎, 中虎, 黒虎) Kai Ken.

Abbandonati dagli umani e quasi uccisi da un cane randagio, ma poi salvati da Ben, i Kai Brothers diventano potentissimi, e si alleeranno con Ben dopo una lotta furibonda. I tre si possono distinguere dagli aspetti fisici: Akatora è la "tigre rossa", Chutora è la "tigre marrone" e senza un orecchio, Kurotora la "tigre nera" e senza un occhio. Nessuno può sfuggire ai loro attacchi; saranno un aiuto preziosissimo.

Un altro dei leader del plotone Riki, è salvato da Gin dopo una dai piani di Sniper, e diventano amici. Tipo buffo ed impacciato, ma all'occasione sa farsi valere; il suo ruolo sarà tra i determinanti nello scontro finale.

Leader del clan dei Ninja di Iga. In seguito ad una dura battaglia contro il clan di Koga, si unirà al branco di Gin, divenendo uno dei suoi più fedeli alleati. Maestro delle tecniche di combattimento, silenziosissimo in battaglia, letale; un vero Ninja, ma dal cuore buono e generoso.

Capo del secondo platone di Riki fino all'arrivo di Gin di cui prende subito in antipatia per il bene del suo capo. Dopo vari tentativi di sabotare la missione di Ben, viene cacciato fuori del branco dopo aver perso una lotta con Gin. Cercando di sabotare problemi per il branco prima della battaglia con Akakabuto, muore in un burrone spinto da Ben. Nel manga, sopravvive e diventa nemico del figlio di Gin, Weed.

Aiutante di Sniper. Vigliacco e leccapiedi cambierà idea all'ultimo minuto prima di essere ucciso da Sniper nel tentativo di salvare Ben.

Capo del clan di Koga è l'acerrimo nemico di Akame. È l'unico cane che ha il provilegio di usare una kama (arma). Dopo essere stato accecato da un occhio da Gin muore bruciato nella sua casa insieme ai suoi aiutanti. Suo figlio Tesshin, si unirà al branco di Gin ma si vedrà in un ruolo principale in Ginga Densetsu Weed. Doppiato da Kōji Tsujitani.

Diventato famoso come "il cane più forte del mondo" si unirà al branco di Gin dopo una prima incertezza. Morirà annegato nel tentativo di uccidere uno dei servi di Akakabuto, Mosa. Doppiato da Takeshi Aono.

Una volta era un cane da circo che viaggiava per tutto il Giappone. Quando la sua compagno di Leen e suo figlio Londo vengono uccisi da Kurojaki, quest'azione spinge Wilson a tentare di uccidere il figlio di Kurojaki, Tesshin per vendicarsi. Per fortuna viene fermato da Cross, e dopo entra a far parte del gruppo di Ben. Wilson conosce molte storie, e la sua conoscenza viene spesso a portata di mano. Doppiato da Kōichi Hashimoto.

Una volta campione nel combattimento, anche lui si è unirà al gruppo di Ben.

Ha viaggiato tutta Hokkaido per unirsi alla lotta contro Akakabuto. Ha un bizzarro senso dell'umorismo ed è piuttosto incline ad agire. Nel manga, perde una gamba per lupi.

Lui e altri tre generali Uzuki, Hazuki, e Minazuki sono a capo di un branco di oltre 600 cani. Si uniranno al branco di Gin.

Umani[modifica | modifica wikitesto]

  • Takeda Gohei (竹田 五兵衛)

Un cacciatore burbero e dal temperamento violento è il padrone di Shiro, Riki e Gin. Il "nonno" del villaggio ha 64 anni durante gli eventi di GNG. Cinque anni precedenti, perse il suo cane, Shiro, (nonno di Gin) per Akakabuto, ma allo stesso tempo riuscì ad accecarlo all'occhio destro. Dopo la nascita di Gin, lo allena diventando in parte proprietario. Alla fine del manga, Gohei si ammala, e si riunisce con Gin e Riki per l'ultima volta prima di morire. Mentre viene portato via in auto, il branco di Gin, che era sul lato della strada, cominciano a ululare in onore di Gohei.

  • Daisuke (大辅)

Proprietario originale Gin, prima Gohei lo prese. Daisuke ha di 12 anni, ed è il figlio del proprietario di un lodge di sci locale. Molto esuberante e spesso impertinente, Daisuke giura di uccidere Akakabuto con l'aiuto di Gin.

  • Hidetoshi (秀俊)

Ex proprietario di John; è il figlio arrogante di un sindaco locale che è stato ucciso da Akakabuto. Lui è un esperto cacciatore che insegna Daisuke come gestire un arco da caccia. Egli, insieme con il suo cane da caccia, uccidono due cuccioli di Akakabuto. Dopo si dedica alla medicina e diventa un chirurgo gestendo un ospedale privato.

Orsi[modifica | modifica wikitesto]

  • Akakabuto (赤カブト)

Conosciuto anche come il famigerato 'Onikubi' o orso-demone, Akakabuto in giapponese significa "casco rosso" per la criniera bagliore rosso sulla schiena. Ha terrorizzato gli esseri umani e cani per anni. Il suo occhio destro è stato colpito sei anni fa da Takeda Gohei. A causa delle dimensioni, non è in grado di andare in letargo e cresce ad una dimensione inimmaginabile. Gin alla fine lo uccide nella battaglia finale, decapitandolo con l'attacco Zetsu Tenrou Battouga.

  • Madara (マダラ)

Ha molte macchie bianche sul suo corpo, e quindi il suo nome; Madara significa "spot" in giapponese. Ha sfidato Akakabuto all'inizio della serie, ma ha perso con un solo colpo. Successivamente Akame e Gin lo uccideranno infilzandogli un grosso ramo attraverso la bocca e la nuca.

  • Mosa (モサ)

Un altro dei luogotenenti di Akakabuto, la sua zampa destra è deformata. Tuttavia, Mosa è molto rapido e intelligente. È stato ucciso in un attacco da Benizakura, che lo ha legato sott'acqua in un fiume, facendo annegare tutti e due.

  • Gaki (牙鬼)

Un figlio di Akakabuto, e usato come suo sostituto. Riki gli stacca gli artigli, credendo che fosse Akakabuto, ma indebolito dopo aver usato l'attacco lascia vivere Gaki.

  • Orso Arpionato

Egli cerca di impressionare Akakabuto spingendo il branco di Gin verso Gajou, ma Akakabuto è furioso e lo tradisce, uccidendolo.

  • Kesagake (ケサガケ)

Uno dei luogotenenti di Akakabuto. Egli è incaricato di sorvegliare i percorsi Gajou, ma viene ucciso dall'Orso Arpionato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga