Gillian Rubinstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gillian Rubinstein (29 agosto 1942) è una scrittrice inglese. Ha firmato alcune opere con lo pseudonimo di Lian Hearn.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scrittrice di libri per bambini e commediografa. Nata in Inghilterra Rubinstein trascorse la sua infanzia tra l'Inghilterra e la Nigeria trasferendosi in Australia nel 1973. Oltre a otto opere teatrali, numerosi racconti e articoli ha scritto oltre 30 libri.

Nel 1986 scrisse Space Demons in cui ha introdotto i temi della crescita e dei mondi fantastici che spesso emergono nei suoi altri scritti. Libri come At Ardilla, Foxspell e Galax-Arena hanno ricevuto numerosi premi.[senza fonte]

Gillian Rubinstein risiede a Goolwa, nell'Australia meridionale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 Rubinstein pubblicò il primo libro della trilogia Leggenda di Otori firmandosi con lo pseudonimo "Lian Hearn".

Nel 2003 e nel 2004 vengono pubblicati rispettivamente, Il viaggio di Takeo e L'ultima luna, secondo e terzo libro della trilogia. Inoltre è prevista prossimamente l'uscita di altri due libri: The Harsh Cry of the Heron e Heaven’s Net is Wide, che saranno sempre collegati alla trilogia.

La Leggenda di Otori[modifica | modifica wikitesto]

La leggenda di Otori è una trilogia di racconti scritta da Lian Hearn, ambientata in un mondo che ricorda molto il Giappone feudale. I tre racconti hanno il titolo La leggenda di Otori (2002), Il viaggio di Takeo (2003), e L'ultima luna (2004). La saga è classificabile tra il fantasy storico ed il fantasy orientale. Tratta temi come l'eutanasia, il femminismo e la libertà religiosa.

Prima di scrivere La Leggenda di Otori si recò in Giappone per studiare le antiche tradizioni giapponesi.

La storia è ambientata nel Giappone tra il XIII ed il XIV secolo, come si ricava in particolare dai riferimenti alla tentata invasione di Kublai Khan (1281). La trilogia racconta la storia di un giovane guerriero di nome Takeo, che cerca un modo di vendicare il suo padre adottivo, fuggire da un destino che appare già scritto e che lo vede futuro capo di un clan di guerrieri, e coronare il suo sogno d'amore con la bella Kaede.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69188215 LCCN: n2002028887