Gilles Simon (automobilismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gilles Gabriel Simon (Oujda, 14 giugno 1958) è un ingegnere francese. È stato a capo della Direzione Motori ed Elettronica della Scuderia Ferrari di Formula 1 fino all'ottobre 2009, quando è stato sostituito da Luca Marmorini.

Dopo essersi laureato presso la École des mines di Parigi, nel 1984 inizia a lavorare per la Renault. Vi resta fino al 1989, lavorando nel settore ricerca e sviluppo ed occupandosi di motori stradali[1].

Successivamente è stato ingaggiato dalla Peugeot, occupandosi dello sviluppo del Motore V10.

Nel 1993 è passato alla Scuderia Ferrari (insieme con il connazionale Jean Todt), venendo assunto nella Direzione Motori, della quale ha preso il comando nel 2006.

Dal dicembre 2009 lavora per la Federazione Internazionale dell'Automobile.[2] Dal luglio 2011 abbandona il ruolo del direttore powertrain e elettronica alla FIA per diventare direttore tecnico della PURE, casa motoristica che ha intenzione di entrare nel mondiale dal 2014.[3]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 10 maggio 2004[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gli uomini del miracolo rosso - Gazzetta.it
  2. ^ Todt chiama al suo fianco Gilles Simon, quattroruote.it. URL consultato il 2-3-2011.
  3. ^ Gilles Simon lascia la FIA, sarà direttore tecnico della PURE, f1grandprix.motorionline.com, 28-7-2011. URL consultato il 29-7-2011.
  4. ^ Quirinale.it - Dettaglio decorato - Simon Ing. Gilles Gabriel

Controllo di autorità VIAF: 189475728