Gilles Aycelin de Montaigut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo prozio, vescovo di Narbona e poi di Rouen, vedi Gilles Aycelin I de Montaigut.
Gilles Aycelin de Montaigut
cardinale di Santa Romana Chiesa
Gilles aycelin de montaigut.JPG
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti vescovo di Thérouanne (dal 1356 al 1361)
cardinale-presbitero dei Santi Silvestro e Martino ai Monti
dal 1361 al 1368
cardinale-vescovo di Frascati (Tusculum) (dal 1368 alla morte)
Nato  ?
Creato cardinale 17 settembre 1361 da Innocenzo VI
Deceduto 1378

Gilles Aycelin de Montaigut, o Montagu o Montaigu, chiamato anche il cardinale di Thérouanne (... – Avignone, 5 dicembre 1378), è stato un cardinale francese.

Era figlio di Gilles II Aycelin de Montaigut († dopo agosto 1359) e di Mascaronne de La Tour d'Auvergne (1304 – ?); la madre era imparentata con i papi Clemente VI e Gregorio XI, essendo la zia (acquisita) di Marta Roger de Beaufort, nipote del primo e sorella del secondo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nei primi anni del XIV secolo, fu avviato alla carriera ecclesiastica, come fu del fratello, Pierre Aycelin de Montaigut, O.S.B., vescovo di Laon e poi anticardinale.

Nel 1356 assistette alla disastrosa battaglia di Poitiers e seguì il re Giovanni II, il Buono in Inghilterra come cancelliere.

Dal 1357 al 1358 fu Ministro della Giustizia del regno di Francia.

Il 24 giugno 1360 assistette a Carcassonne al matrimonio del figlio del re di Francia, il conte di Poitiers (1340 – 1416) con Giovanna d'Armagnac (†1387).

Nel 1361 divenne vescovo di Thérouanne ed il 17 settembre di quell'anno fu proclamato cardinale da Innocenzo VI, con il titolo dei Santi Silvestro e Martino ai Monti.

Fu nominato da papa Urbano V commissario della commissione incaricata di riformare l'università di Parigi. Fu inoltre inviato in Spagna per tentar di riconciliare il re d'Aragona con il duca d'Angiò.

Nel 1361 lasciò la titolarità della diocesi di Thérouanne per divenire Cardinale presbitero dei Santi Silvestro e Martino ai Monti, titolo cui rinunciò nel 1368 optando per quello di cardinale-vescovo di Frascati, che mantenne fino alla morte.

Conclavi[modifica | modifica wikitesto]

Durante il suo cardinalato Gille Aycelyn de Montaigut partecipò ai conclavi:

mentre non partecipò al conclave del 1378, che elesse papa Urbano VI, né a quello del settembre 1378 che elesse l'antipapa Clemente VII.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Thérouanne Successore BishopCoA PioM.svg
Raymond Saquet
1334-1356
1356-1361 Robert de Genève
1361 - 1368
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Silvestro e Martino ai Monti Successore BishopCoA PioM.svg
Pierre du Cros
1350 - 1361
1361-1378 Filippo Carafa della Serra
1378 - 1389
Predecessore Cardinale-vescovo di Frascati Successore BishopCoA PioM.svg
Nicola Capocci
1361-1368
1368-1378 Tommaso da Frignano
1378 (o 1380) -1381