Gilberto di Lotaringia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gilberto di Lotaringia o Giselberto (8902 ottobre 939) fu duca di Lorena sino al 939.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio del regno di Gilberto non è chiaro. La Lotaringia apparteneva a quel tempo alla regione della Francia dell'Ovest dal 910, quando viene per la prima volta menzionato un dux Lotharingiae . Quest'ultimo avrebbe potuto essere Gilberto. Il re francese Carlo III venne deposto nel 922 da Roberto. Carlo rimase Re in Lotaringia e tentò di riconquistare l'intera Francia da questa piazzaforte, ma venne imprigionato nel 923.

Nel 925, Gilberto giurava fedeltà al Re Enrico l'Uccellatore di Germania come Duca di Lorena. Gilberto sposò la figlia di Enrico, Gerberga, nel 930. Per questa ragione, Gilberto si ribellò alla morte di Enrico nel 936 e cambiò l'alleanza col re di Francia, dove il re aveva meno inferenza negli affari del suo ducato. Gilberto rimase praticamente indipendente per tre anni sin quando non venne sconfitto dalle armate del Re Ottone I di Germania nel 939 nella Battaglia di Andernach. Gilberto venne fatto prigioniero e riuscì a fuggire, ma venne catturato nuovamente mentre tentava di attraversare il Reno. La Lorena venne affidata ad Enrico I di Baviera.

Predecessore Duca di Lotaringia Successore
Reginardo 925-939
Enrico I di Baviera
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie