Gilbert Chabrol de Volvic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gilbert Joseph Gaspard, conte de Chabrol de Volvic (Riom, 25 settembre 1773Parigi, 30 aprile 1843) è stato un funzionario napoleonico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ingegnere di ponti e strade, partecipò alla Campagna d'Egitto.

Dal 31 gennaio 1806 al 23 dicembre 1812 fu prefetto dell'amministrazione napoleonica nel dipartimento di Montenotte, diviso fra la Liguria di ponente e il basso Piemonte, con Savona capoluogo. Savona che precedentemente, per vicende storiche, viveva uno periodo di decadenza, durante l'amministrazione di Chabrol conobbe un periodo fortemente prospero grazie a cui la città iniziò una lenta rifioritura. In ricordo di questa rinascita, a Savona, nel centro storico della città, è dedicata una piazza in sua memoria dove è apposta una targa che reca il seguente testo:

« Dal 31 gennaio 1806 al 23 dicembre 1812 fu prefetto del napoleonico distretto di Montenotte con Savona capoluogo, il Conte Gilbert Chabrol de Volvic, artefice della Savona moderna, "Les Amis de Napoléon" e l'Associazione Napoleonica d'Italia ne onorano il ricordo in questa piazza a lui titolata[1] »
(Iscrizione in Piazza Chabrol a Savona)

Il 23 dicembre 1812, al ritorno dalla Campagna di Russia, l'imperatore Napoleone Bonaparte, scontento del prefetto Nicolas Frochot, chiamò Chabrol a coprire l'incarico di Prefetto del dipartimento della Senna. Il re lo nominò nel 1814 consigliere di Stato e ufficiale della Legion d'onore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Targa commemorativa in Piazza Chabrol a Savona

Controllo di autorità VIAF: 69209696

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie