Giganturidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Giganturidi
Gigantura chuni.png
Gigantura chuni
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Aulopiformes
Famiglia Giganturidae

I Giganturidae, conosciuti anche come Pesci telescopio sono una famiglia di pesci abissali appartenenti all'ordine Aulopiformes. Comprende il solo genere Gigantura.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci sono diffusi in tutti gli oceani in acque tropicali e subtropicali abissali[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il nome comune deriva dalla particolare forma degli occhi, tubolari e diretti in avanti. La bocca è molto ampia e supera ampiamente gli occhi. I denti possono ripiegarsi quando la bocca viene chiusa. Il corpo è privo di scaglie, di colore argenteo con riflessi metallici ed iridescenti. Le pinne ventrali sono assenti, le pinne pettorali sono ampie ed inserite in avanti e in alto, proprio sopra l'opercolo. La pinna dorsale, unica, è inserita indietro. La pinna caudale è forcuta e il lobo inferiore ha dei raggi molto allungati (contribuiscono di 1/2 alla lunghezza dell'intero corpo)[1].

Gli adulti presentano caratteri larvali (neotenia). La vescica natatoria è assente[1].

Raggiungono una lunghezza massima di 15-20 cm[2].

Specie[modifica | modifica sorgente]

I Giganturidi presentano soltanto due specie:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Family Giganturidae - Telescopefishes in Fishbase. URL consultato il 24 marzo 2014.
  2. ^ a b (EN) Family: Giganturidae Telescopefishes in Fishbase. URL consultato il 24 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci