Gibraltar (Venezuela)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gibraltar
città
Dati amministrativi
Stato Venezuela Venezuela
Stato federato Flag of Zulia State.svg Zulia
Comune Sucre
Territorio
Coordinate 9°16′N 71°08′W / 9.266667°N 71.133333°W9.266667; -71.133333 (Gibraltar)Coordinate: 9°16′N 71°08′W / 9.266667°N 71.133333°W9.266667; -71.133333 (Gibraltar)
Altitudine 6 m s.l.m.
Abitanti 4 000
Altre informazioni
Fuso orario UTC-4:30
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Venezuela
Gibraltar

Gibraltar è una città del Venezuela situata nello stato di Zulia. Si trova tra Bobures a sud e Boscan a nord, sulle rive del Lago di Maracaibo. La popolazione è di circa 4.000 abitanti.

Venne fondata con il nome di San Antonio de Gibraltar nel febbraio 1592 da Gonzalo Piña Lidueña e prese il suo nome dalla città natale di Lidueña, la spagnola Gibraltar (ora territorio britannico d'oltremare).[1] Essa fu, durante il periodo coloniale, il più importante porto della città di Mérida e un grande centro per l'esportazione del cacao. Nel 1667 venne presa e saccheggiata dal pirata François l'Olonnais e due anni dopo da sir Henry Morgan. I danni furono così ingenti che quasi cessò di esistere dal 1680.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) Eduardo Osorio C., Historia de Mérida: conformación de la sociedad colonial merideña, 1558-1602, p. 294.