Giardino di Ridván

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Giardino di Ridván, Baghdad

Il giardino di Ridván, in arabo رضوان‎, letteralmente giardino del Paradiso, si trova nell'immediata periferia di Baghdad, lungo il fiume Tigri, in Iraq.

Questo giardino ha, per i bahai, una importanza religiosa particolarmente rilevante perché è il luogo in cui Bahá'u'lláh, il fondatore della religione bahai, stette per dodici giorni dal 21 aprile al 2 maggio del 1863, e in cui, nello stesso periodo, rivelò ai propri seguaci di essere "colui che Dio renderà manifesto", la figura messianica il cui avvento era stato profetizzato dal Báb[1].

Il giardino era precedentemete conosciuto cone il Najibiyyíh Garden e solo dopo la rivelazione di Bahá'u'lláh fu chiamato dai bahai "giardino di Ridván"[2].

I dodici giorni che Bahá'u'lláh vi passò sono celebrati dai bahai come la festa di Ridván[3].

Il sito del giardino è attualmente occupato da un grande complesso d'insegnamento medico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ J. E. Esslemont, op. cit. in bibliografia, p. 41.
  2. ^ J.E. Esslemont, ibidem.
  3. ^ J.E. Esslemont, Op. cit., p. 182.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J.E. Esslemont, Bahá'u'lláh and the New Era. Wilmette, Illinois, Bahá'í Publishing Trust, 1980. ISBN 0877431604.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Bahai Portale Bahai: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bahai