Gianfranco Passalacqua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianfranco Passalacqua

Gianfranco Passalacqua (Messina, 1º gennaio 1966) è un politico italiano. Dopo gli studi classici e la laurea in Giurisprudenza si trasferisce a Roma, dove esercita la professione forense, specializzandosi in diritto amministrativo.


Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Iscritto a soli quattordici anni alla Gioventù Liberale Italiana, pur figlio di un dirigente del Partito Comunista Italiano, ricopre tutte le cariche elettive scolastiche ed universitarie (Consigliere di istituto, di distretto, di facoltà e d'amministrazione).

Dal 1990 al 1992 ricopre ruoli nella dirigenza nazionale del PLI e della GLI. Collocato su posizioni progressiste e di sinistra, aderisce, allo scioglimento del PLI, al movimento Verso l'Alleanza Democratica, e si avvicina al movimento radicale.

Nel 1993 è tra i fondatori di Sinistra Liberale. Dal 1995 al 1997 è tra gli animatori e dirigenti della Federazione dei Liberali Italiani, con Valerio Zanone Presidente, collocata nella coalizione dell'Ulivo.

Dal 1994 al 1996 riveste il ruolo di Capo della segreteria di Aldo Corasaniti, Presidente emerito della Corte Costituzionale, nel frattempo eletto Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

Nel 1998, a seguito della conclusione della esperienza nella Federazione dei Liberali Italiani, ancorata ad una visione solitaria dell'impegno politico liberale, avvia un rapporto di collaborazione con i Verdi.

Prima con Luigi Manconi e poi con Grazia Francescato ed Alfonso Pecoraro Scanio, Passalacqua ricopre il ruolo di consigliere giuridico e politico.

A seguito dello spostamento dei Verdi nell'area della sinistra antagonista e radicale, e la loro fuoruscita nel 2004 dall'Ulivo, Passalacqua nel 2005 sceglie l'autonomia e si colloca con il Movimento Sinistra Liberale nella prospettiva del Partito Democratico. L'Assemblea Nazionale di Sinistra Liberale del 1º ottobre 2005 e quella del 19 novembre 2006 confermano Passalacqua nel ruolo di Coordinatore Nazionale del Movimento.

Nel novembre del 2006 il Movimento aderisce quale associazione di tendenza ai Democratici di Sinistra e nel 2007 al Partito Democratico.

Attività professionale[modifica | modifica wikitesto]

Esperto di diritto amministrativo e delle pubbliche amministrazione, Rilevante l'impegno quale consulente ed amministratore di istituzioni ed enti pubblici di rilievo nazionale (tra gli altri, Presidenza del Consiglio, Ministero dell'Ambiente, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Regione Puglia, Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura - CRA). Studioso di diritto pubblico romano e diritto amministrativo e dell'ambiente, collabora dal 1997 con l'Istituto di diritto romano e dell'antichità e con quello di diritto pubblico della facoltà di Giurisprudenza della Sapienza - Università di Roma. Dal 2008 è coordinatore del master di II livello in Diritto dell'ambiente, attivato presso la stessa facoltà.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

www.masterambiente.uniroma1.it