Gianconiglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianconiglio è il protagonista dell'omonimo fumetto creato nel 1971 da Carlo Triberti (testi) e da Carlo Peroni (disegni) per il Corriere dei Piccoli. Le storie sono ambientate nella cittadina di Belpelo, popolata da animali antropomorfi che fanno da spalla al coniglio azzurro: il pauroso cugino Leprotto, l'ingenuo Compare Orso, la bella Leprottina, la vecchia Zia Tartaruga, la miopissima Zia Orsa, il perennemente affamato Geremia Gatto. Non mancano i "cattivi": il Commendator Lupo, il Signor Volpe, Gigi Furetto. Gianconiglio, ripreso dal solo Peroni, è stato pubblicato anche all'estero con il nome di Sonny, riscuotendo particolare successo in Germania e in Giappone.

Sparito definitivamente dall'editoria italiana nel 1982, Gianconiglio fa una comparsa come cameo, nel 2008, in "Cavandoli!" un fumetto disegnato da 30 autori umoristici italiani in omaggio a Osvaldo Cavandoli e alla sua Linea pubblicato dalla rivista "The Artist".