Giacomo Vincenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Vincenti spesso citato come Vincenci e Vincenzi, (... – 1619) è stato un editore musicale italiano operante a Venezia nel XVI secolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò la stampa della musica nel 1583 in società con Ricciardo Amadino e fra il 1583 ed il 1586 essi stamparono circa venti libri per anno, per la maggior parte edizioni musicali. Anche se la società ebbe termine nel 1586 venne usata la stessa ditta in diverse edizioni seguenti e mantennero il copyright abbinato in altre. Nel 1587 Vincenti pubblicò i Quattro libri di madrigali di Luca Marenzio con dedica del compositore.[1]

Vincenti ebbe dei concorrenti e fra questi Gardano, Scotto e Amadino, anche se la sua produzione era di maggior respiro. Egli pubblicò poche opere che non fossero edizioni musicali. Fu fra i primi editori di musica a compilare un listino delle opere, spesso corredato anche del prezzo di vendita. Vincenti usò la stampa a caratteri mobili anche se le sue pubblicazioni non spiccano per bellezza di impaginazione quanto per l'accuratezza della scrittura.[1]

Vincenti pubblicò le opere dei più noti compositori del nord Italia del tempo, e fra questi:

Trattati di:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Bridges

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]