Giacomo Setaccioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Setaccioli (Corneto, 8 dicembre 1868Siena, 3 dicembre 1925) è stato un compositore e docente italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò flauto presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma e fu allievo di composizione di Cesare De Sanctis. Dopo la laurea, nel 1893, iniziò la sua carriera come compositore.

La sua prima opera, L'ultimo degli Abenceagi attirò l'attenzione del tenore Roberto Stagno e del soprano Gemma Bellincioni. Questi cantarono anche alla prima della sua seconda opera La figlia di Mark (1896). Nel 1898 vinse, con la sua Ouverture da concerto, il primo premio in un concorso indetto dall'Accademia di Santa Cecilia. Nel 1903 completò l'opera Adriana Lecouvreur su libretto di Enrico Golisciani. Quest'opera non venne mai rappresentata a seguito della morte dell'impresario Stagno (1897) che l'aveva ordinata.

Fu docente presso l'Accademia di Santa Cecilia e critico musicale. L'opera Il mantellaccio su libretto di Sem Benelli rimase inedita. Molte delle sue composizioni, tra cui una sinfonia, sono andate perdute.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]