Giacomo Orefice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Orefice (Vicenza, 27 agosto 1865Milano, 22 dicembre 1922) è stato un compositore e pianista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Vicenza da famiglia ebraica[1], studiò a Bologna con Busi e Mancinelli; dal 1909 fu docente presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Fu autore di nove opere teatrali, fra cui L'oasi (1885), Chopin (1901), Cecilia (1902); compose pure musica sinfonica e da camera, liriche e musica per pianoforte. Trascrisse L'Orfeo di Claudio Monteverdi (1607/1902). Fu anche critico e organizzatore musicale. Ebbe, tra i suoi allievi, Lodovico Rocca.

A Vicenza nel 1945 gli venne dedicata una strada del centro storico[2]

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Opere liriche[modifica | modifica wikitesto]

  • L'oasi (1885)
  • Mariska (1889)
  • Consuelo (1895)[3]
  • Il gladiatore (1898)
  • Chopin (1901; lib. Angiolo Orvieto)[4]
  • Cecilia (1902)
  • Mosè (1905; lib. Angiolo Orvieto)
  • Pane altrui (1907)
  • Radda (1912)[5]
  • Il castello del sogno (non eseguita)

Balletti[modifica | modifica wikitesto]

  • La Soubrette (1907)

Musica sinfonica[modifica | modifica wikitesto]

  • una Sinfonia in Re minore
  • Sinfonia del bosco
  • Anacreontiche (4 movimenti: Ad Artemide, A Fauno, A Eros, A Dionisio)

Concerti[modifica | modifica wikitesto]

  • Un Concerto per violoncello

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • Riflessioni ed ombre (quintetto)
  • Trio
  • due Sonate per violino
  • una Sonata per violoncello

Musica pianistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Preludi del mare
  • Quadri di Böcklin
  • Crespuscoli
  • Miraggi

Musica vocale[modifica | modifica wikitesto]

  • diverse Liriche

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sulla sua casa natale, già esistente in contrà Cavour, in precedenza contrà dei Giudei, dove ora la piazzetta del caffè Garibaldi, venne collocata una lapide con la seguente iscrizione, che scomparve quando la casa del 1930 venne demolita: Da questa casa ove nacque Giacomo Orefice spiccò il volo a spaziar nei cieli di arduo magistero musicale educando esaltando - n. 1865 m. 1922, citata da Giambattista Giarolli, Vicenza nella sua toponomastica stradale, Vicenza, Scuola Tip. San Gaetano, 1955, p. 305
  2. ^ Giambattista Giarolli, op. cit., p. 190-93, ricorda la lunga vicenda, iniziata nel 1932, della dedicazione della strada
  3. ^ dal romanzo Consuelo di George Sand; il ruolo della protagonista fu creato da Cesira Ferrani, che l'anno successivo impersonò la prima Mimí ne La bohème di Giacomo Puccini
  4. ^ "Angiolo Orvieto wrote the libretto to this work, taking extreme poetic liberties with the facts of Chopin's life. This, combined with the rather coarse orchestral arrangements of Chopin's piano music, makes the opera a less-than-faithful presentation of the dead artist. The opera premiered at the Teatro Lirico of Milan on November 25, 1901" (Angiolo Orvieto scrisse il libretto di quest'opera, concedendosi qualche licenza poetica rispetto ai fatti della vita di Chopin. Ciò, combinato con gli arrangiamenti piuttosto grossolani della sua musica pianistica, rende l'opera una rappresentazione men che verosimile del compositore polacco. L'opera fu rappresentata per la prima volta al Teatro Lirico di Milano il 25 novembre 1901), Rita Laurance, All Music Guide, Answers.com)
  5. ^ dalla novella Makar Chudra di Maksim Gor'kij

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica

Controllo di autorità VIAF: 49425270