Giacomo Conti (pittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Conti (Messina, 2 novembre 1813Firenze, 9 aprile 1888) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Altare Maggiore e Il martirio di San Sebastiano Basilica, Barcellona Pozzo di Gotto.

Pittore accademico italiano attivo a Messina, Roma, Siena e Firenze. La formazione iniziale si svolse a Messina con Letterio Subba. Nel 1834, dotato di pensione municipale, si trasferisce a Roma presso l’Accademia di San Luca sotto la guida di Francesco Podesti e Francesco Coghetti. Tornato a Messina alla fine del 1836, fu attivo per quasi un decennio nella città dello Stretto come ritrattista e illustratore. Nel 1843 studia all’Istituto di Belle Arti di Siena sotto la guida di Francesco Nenci. Dalla fine degli anni quaranta in poi il pittore fu attivo fra Messina e Firenze. Gli eredi del pittore effettuarono due importanti lasciti di opere al Gabinetto Disegni e Stampe di Firenze e all’Accademia di Belle arti di Carrara.

Fra le opere più rappresentative si ricordano:

  • Figura virile (studio per il concorso della scuola di pieghe), matita nera, carta grigia, Roma, Archivio dell’Accademia Nazionale di San Luca.
  • Arsete Eunuco d’Etiopia, tela, Siena, Soprintenza BB. AA. SS.
  • Il martirio di San Sebastiano (bozzetto), tela, Carrara, Accademia di Belle Arti.
  • Il martirio di San Sebastiano, tela, Barcellona Pozzo di Gotto (ME), Cattedrale.
  • La Samaritana al Pozzo, tela, Carrara, Accademia di Belle Arti.
  • La parabola del Buon Samaritano, tela, Messina, Chiesa della Medaglia Miracolosa.
  • Ritratto di Giovanni Capece Minutolo Principe di Collereale, tela, Messina, Casa di ospitalità "Collereale".
  • La danza delle Ore o delle stagioni, tela, Messina, Circolo della Borsa.
  • La danza delle Ore o delle stagioni, tela, Messina, Collezione privata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Giacobbe, Allegoria greca. Dipinti di Giacomo Conti per il Circolo della Borsa e il Teatro Santa Elisabetta – Vittorio Emanuele. Introduzione di Eugenio Riccòmini, Messina, Magika, 2004 Controllo di autorità VIAF: 52789371 LCCN: no2006091503