Giabir ibn Aflah al-Ishbili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giabir ibn Aflah al- Ishbili latinizzato in Geber (ma da non confondersi con Gabir ibn Hayyan) (... – 1150) è stato un matematico e astronomo arabo.

Compose un compendio dell'Almagesto (poi tradotto da Gerardo da Cremona) e trattò diverse questioni di matematica astronomica dedicandosi in special modo alla trigonometria (un suo teorema è ancora noto come teorema di Geber). L'anno di morte non è certo.

Opere[modifica | modifica sorgente]