Ghost in the Shell: S.A.C. Solid State Society

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ghost in the Shell: S.A.C. Solid State Society
film anime
Titolo orig. 攻殻機動隊 STAND ALONE COMPLEX Solid State Society,
(Kōkaku Kidōtai: Sutando Arōn Konpurekkusu Soriddo Sutēto Sosaieti)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Regia Kenji Kamiyama
Sceneggiatura
Studio Production I.G
Musiche Yoko Kanno
1ª edizione 1º settembre 2006
Aspect ratio 16:9
Durata 105 min
Distributore it. Dynit
1ª edizione it. 2013
Target seinen
Generi poliziesco, fantascienza, cyberpunk
Cronologia
  1. Ghost in the Shell: Stand Alone Complex - 2nd GIG
  2. Ghost in the Shell: S.A.C. Solid State Society

Ghost in the Shell: S.A.C. Solid State Society (攻殻機動隊 STAND ALONE COMPLEX Solid State Society, Kōkaku Kidōtai: Sutando Arōn Konpurekkusu Soriddo Sutēto Sosaieti?) conosciuto anche con l'acronimo GitS:SAC SSS, è un film d'animazione giapponese del 2006, diretto da Kenji Kamiyama. Prodotto dalla Production I.G nel 2006, il film fa da special di chiusura alla due serie televisive GitS: Stand Alone Complex e GitS: S.A.C. 2nd GiG. La distribuzione italiana del film è stata annunciata da Dynit l'8 aprile 2013,[1] il film verrà distribuito rimasterizzato in Blu-Ray e in DVD il 17 settembre 20101

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 2034, la Sezione di Pubblica Sicurezza Numero 9 è ancora attiva e si appresta a risolvere un nuovo cyber crimine. Un misterioso terrorista sta diffondendo un virus (elettronico) che provoca reazioni suicide negli individui che ne vengono infettati, ma dopo che il maggiore Motoko Kusanagi aveva lasciato la sezione (ben 2 anni prima), molto sembra essere cambiato all'interno di questa squadra speciale. A prendere il comando della squadra infatti adesso ci sarà Togusa, e non, come sarebbe stato presumibile, Batou, dato che quest'ultimo, all'epoca del passaggio di mansione, aveva rifiutato l'incarico senza possibilità di appello. Durante le indagini comunque, un terribile dubbio salterà in mente agli uomini della Sezione 9: il maggiore Kusanagi potrebbe avere qualcosa a fare con i sanguinosi attentati delle persone colpite dal virus. Tutta la storia si dirama nella ricerca della verità, e non senza colpi di scena si arriverà a scoprire manovre segrete di cui lo stesso governo nazionale potrebbe essere il promotore segreto.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dynit presenta: GHOST IN THE SHELL SAC & SSS. URL consultato il 3 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]