Ghigo VI del Viennois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Ghigo VI del Viennois, o Andrea di Borgogna (118414 marzo 1237), delfino del Viennois e conte di Albon, conte di Grenoble, di Oisans, di Briançon, di Embrun e di Gap dal 1228 al 1237.

Era figlio di Ugo III, duca di Borgogna (1148 – 1192) e di Beatrice d'Albon (1161 – 1228).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Egli ereditò il nome Ghigo dalla madre in memoria del precedente delfino. Prudente e misurato come la madre utilizzò più spesso la diplomazia che la forza per ingrandire il proprio dominio. Fece numerose donazioni a monasteri e conventi.

Nel 1202 sposò in prime nozze Beatrice di Sabran (1182 – prima del 1219),[1] contessa di Gap e di Embrun, figlia di Raniero I di Sabran (1160 – 1224),[1] signore di Caylar, e di Garsende d'Urgel-Forcalquier (†1193),[1] che gli portò in dote le due citate contee. Nel 1215 Andrea si separò dalla prima moglie (tenendosi però le due contee che questa gli aveva portato in dote) e nel 1219 sposò Beatrice di Monferrato (1210 – 1274), figlia di Guglielmo VII, marchese del Monferrato, e di Berta di Clavesana. Egli lasciò al figlio maschio Ghigo, avuto dalla seconda moglie Beatrice di Monferrato, tutti i suoi titoli e relativi domini, comprese le contee di Gap ed Embrun, beni dotali della prima moglie. Questo fatto creerà al successore grossi problemi con Carlo I d'Angiò.[2]

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

  • da Beatrice di Sabran Andrea Ghigo ebbe una figlia:
  • da Beatrice di Monferrato Andrea Ghigo ebbe due figli:
    • Ghigo (1225 – 1269), che gli succedette come delfino del Viennois e conte di Albon, conte di Grenoble, di Oisans, di Briançon, di Embrun e di Gap, con il nome di Ghigo VII;
    • Giovanni (1227 – 1239).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Geneanet: Béatrice de Sabran
  2. ^ Secondo Carlo d'Angiò, la separazione fra Beatrice di Sabran e Andrea Ghigo avrebbe dovuto comportare la restituzione della dote della prima alla di lei famiglia, rientrando quindi nel patrimonio della sorella di Beatrice, Garsenda di Sabran (c.a. 1180 – c.a. 1242), che aveva sposato nel 1193 Alfonso II di Provenza (1180 – 1209). Il primogenito (ed erede) di Garsenda ed Alfonso fu Raimondo Berengario IV di Provenza (1198 – 1245), padre di Beatrice di Provenza (1234 – 1267) che ne fu erede universale e che nel 1246 sposò Carlo I d'Angiò. A questi quindi, tramite la consorte, sarebbero dovute toccare le due contee.
  3. ^ Geneanet: Béatrice de Viennois

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Delfino del Viennois Successore Dauphin of Viennois Arms.svg
Beatrice d'Albon
1162- 1228
con Ugo di Coligny
1193-1225
1228- 1237 Ghigo VII
1237–1269