Ghigo VI del Viennois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Ghigo VI del Viennois, o Andrea di Borgogna (118414 marzo 1237), delfino del Viennois e conte di Albon, conte di Grenoble, di Oisans, di Briançon, di Embrun e di Gap dal 1228 al 1237.

Era figlio di Ugo III, duca di Borgogna (1148 – 1192) e di Beatrice d'Albon (1161 – 1228).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Egli ereditò il nome Ghigo dalla madre in memoria del precedente delfino. Prudente e misurato come la madre utilizzò più spesso la diplomazia che la forza per ingrandire il proprio dominio. Fece numerose donazioni a monasteri e conventi.

Nel 1202 sposò in prime nozze Beatrice di Sabran (1182 – prima del 1219),[1] contessa di Gap e di Embrun, figlia di Raniero I di Sabran (1160 – 1224),[1] signore di Caylar, e di Garsende d'Urgel-Forcalquier (†1193),[1] che gli portò in dote le due citate contee. Nel 1215 Andrea si separò dalla prima moglie (tenendosi però le due contee che questa gli aveva portato in dote) e nel 1219 sposò Beatrice di Monferrato (1210 – 1274), figlia di Guglielmo VII, marchese del Monferrato, e di Berta di Clavesana. Egli lasciò al figlio maschio Ghigo, avuto dalla seconda moglie Beatrice di Monferrato, tutti i suoi titoli e relativi domini, comprese le conteee di Gap ed Embrun, beni dotali della prima moglie. Questo fatto creerà al successore grossi problemi con Carlo I d'Angiò.[2]

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

  • da Beatrice di Sabran Andrea Ghigo ebbe una figlia:
  • da Beatrice di Monferrato Andrea Ghigo ebbe due figli:
    • Ghigo (1225 – 1269), che gli successe come delfino del Viennois e conte di Albon, conte di Grenoble, di Oisans, di Briançon, di Embrun e di Gap, con il nome di Ghigo VII;
    • Giovanni (1227 – 1239).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Geneanet: Béatrice de Sabran
  2. ^ Secondo Carlo d'Angiò, la separazione fra Beatrice di Sabran ed Andrea Ghigo avrebbe dovuto comportare la restituzione della dote della prima alla di lei famiglia, rientrando quindi nel patrimonio della sorella di Beatrice, Garsenda di Sabran (c.a. 1180 – c.a. 1242), che aveva sposato nel 1193 Alfonso II di Provenza (1180 – 1209). Il primogenito (ed erede) di Garsenda ed Alfonso fu Raimondo Berengario IV di Provenza (1198 – 1245), padre di Beatrice di Provenza (1234 – 1267) che ne fu erede universale e che nel 1246 sposò Carlo I d'Angiò. A questi quindi, tramite la consorte, sarebbero dovute toccare le due contee.
  3. ^ Geneanet: Béatrice de Viennois

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Delfino del Viennois Successore Dauphin of Viennois Arms.svg
Beatrice d'Albon
1162- 1228
con Ugo di Coligny
1193-1225
1228- 1237 Ghigo VII
1237–1269