Ghiacciaio Mendenhall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg
Ghiacciaio Mendenhall con l'omonimo lago ghiacciato in una tersa giornata invernale




Il ghiacciaio Mendenhall è un ghiacciaio lungo 19 km situato nella valle Mendenhall, a circa 19 km dal centro di Juneau, capitale dell'Alaska, nella zona sud-orientale dello stato americano.

Noto in origine come Sitaantaagu ("il ghiacciaio dietro la città") o Aak'wtaaksit ("il ghiacciaio dietro il piccolo lago") dalla popolazione indigena locale dei Tlingit, il ghiacciaio è stato inizialmente ribattezzato, nel 1888, Auke (Auk) dal naturalista John Muir in onore del gruppo Auk Kwaan (o Aak'w Kwaan) dei Tlingit. Nel 1899 fu poi ribattezzato ghiacciaio Mendenhall in onore di Thomas Corwin Mendenhall. Si estende dal campo di ghiaccio Juneau, che ne è la fonte, verso il lago Mendenhall e infine verso il fiume Mendenhall.

Il Juneau Icefield Research Program ha monitorato i ghiacciai del campo di ghiaccio Juneau dal 1942, tra cui il ghiacciaio Mendenhall. Nel periodo 1951–1958, il fronte del ghiacciaio, che fluisce verso la periferia di Juneau, è arretrato di 580 m e di 2,82 km dal 1958, quando ha avuto origine il lago Mendenhall e di oltre 4 km dal 1500. Il limite del ghiacciaio ha attualmente un bilancio di massa di ghiaccio negativo e continuerà ad arretrare in futuro.

Galleria[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 58°27′00″N 134°32′20″W / 58.45°N 134.538889°W58.45; -134.538889