Gervasio Gestori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gervasio Gestori
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Veritas et caritas
Titolo San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto
Incarichi attuali Vescovo emerito di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto
Nato 1º febbraio 1936 (78 anni)
Ordinato presbitero 28 giugno 1959
Consacrato vescovo 7 settembre 1996 dal cardinale Carlo Maria Martini

Gervasio Gestori (Barlassina, 1º febbraio 1936) è un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Barlassina il 1º febbraio 1936.

È ordinato sacerdote il 28 giugno 1959.

È insegnante di filosofia e rettore del liceo presso il seminario di Venegono Inferiore.

Il 21 giugno 1996 è eletto vescovo di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto; succede a Giuseppe Chiaretti, eletto arcivescovo di Perugia-Città della Pieve. È consacrato il 7 settembre 1996 dal cardinale Carlo Maria Martini.

È inoltre membro del Consiglio per gli Affari Economici della Conferenza Episcopale Italiana, Segretario della Conferenza Episcopale Marchigiana e delegato della stessa per la Cooperazione missionaria tra le Chiese e per la Promozione del sostegno economico alla Chiesa.[1]

Il 4 novembre 2013 papa Francesco accoglie la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto per raggiunti limiti di età e nomina come suo successore Carlo Bresciani, rettore del seminario di Brescia.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal sito ufficiale della Diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto Successore BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Chiaretti 21 giugno 1996 - 4 novembre 2013 Carlo Bresciani