Gervasio Chiari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gervasio Chiari (Cologne, 9 giugno 1923Bergamo, 17 aprile 2011) è stato un imprenditore italiano.

Nel 1957 rilevò l'impresa di produzione di giocattoli Sebino Bambole di Pilzone d'Iseo che trasferì in seguito a Cologne, suo paese natale. Per questa società, nel 1962, inventò il bambolotto Cicciobello il cui marchio fu ceduto in tempi successivi al gruppo Giochi Preziosi.

Chiari è stato anche un soldato italiano reduce della campagna di Russia, per la quale ricevette la medaglia d'argento al valor militare e l'onorificenza di Grande ufficiale.[1]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
Medaglia di argento al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di argento al valor militare

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedi:
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie