Germano (chimica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Germano
Germane-2D-dimensions.png
Germane-3D-balls-A.png
Germane-3D-vdW.png
Nome IUPAC
tetraidruro di germanio
Nomi alternativi
germano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare GeH4
Peso formula (u) 76.62
Aspetto gas incolore
Numero CAS [7782-65-2]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (kg·m−3, in c.s.) 3,3
Solubilità in acqua bassa
Temperatura di fusione −165 °C (108 K)
Temperatura di ebollizione −88 °C (195 K)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −1615 (solido)
S0m(J·K−1mol−1) 283 (solido)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
infiammabile tossicità acuta

pericolo

Frasi H 220 - 280 - 302 - 330
Consigli P 210 - 260 - 284 - 310 - 410+403 [1]

Il germano, o idruro di germanio è il composto chimico con la formula GeH4; è l'analogo di germanio del metano.

È un gas tossico e piroforico, che brucia a contatto con l'aria per formare diossido di germanio e acqua.

Fonti naturali[modifica | modifica sorgente]

Del germano è stato individuato nell'atmosfera di Saturno e di Giove, per quest'ultimo grazie alle misurazioni della sonda Voyager 1, che ha anche individuato notevoli quantità di ammoniaca, metano, piombano e acqua.[2]

Uso industriale[modifica | modifica sorgente]

Il gas decompone a ~600 °C in Ge e H, questa caratteristica gli consente un uso per la crescita epitassiale del germanio semiconduttore.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 19.12.2012
  2. ^ (EN) The tropospheric composition of Jupiter

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia