Gerhard von Rath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerhard von Rath, medaglione in marmo di Albert Küppers

Gerhard von Rath (Duisburg, 20 agosto 1830Coblenza, 23 aprile 1888) è stato un mineralogista e geologo tedesco.

Gerhard von Rath studiò a Bonn, Ginevra e Berlino,dove si laurea nel 1853.Nel 1856 divenne assistente di Johann Jakob Noggerath . Nel 1872 diviene professore ordinario di mineralogia e geologia. Fino al 1880, ha lavorato come direttore museo mineralogico a Bonn .

Si distinse per le sue accurate ricerche sulla mineralogia e cristallografia, ha descritto un gran numero di nuovi minerali, alcuni furono scoperti da lui, ha esaminato le varie specie di Feldspati e le rocce ignee ,e ha contribuito in gran parte alla nostra conoscenza di altri minerali, in particolare in un saggio su tridimite. Ha viaggiato molto , in Italia (Elba, Colli Euganei, Toscana, Calabria, Sicilia) , Svizzera, Norvegia, Ungheria, Transilvania , in Palestina e negli Stati Uniti , e ha scritto diversi saggi sulla petrologia , geologia e geografia fisica, su terremoti e sui meteoriti . Nel 1870 è stato nominato membro dell' Accademia Bavarese delle Scienze. Morì a Coblenza nel 1888.

Specie minerali descritti[modifica | modifica sorgente]

Ci sono diverse specie di minerali che porta il suo nome rathite I descritto da Baumhauer nel 1898 e rathite III & rathite IV descritti nel 1959 da Le Bihan.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Ein Ausflug nach Kalabrien (Bonn 1871) (Un’escursione in Calabria)
  • Der Monzoni im südlichen Tirol (1875)
  • Über den Granit (Berl. 1878)
  • Über das Gold (das. 1879)
  • Naturwissenschaftliche Studien. Erinnerungen an die Pariser Weltausstellung (Bonn 1879)
  • Siebenbürgen (Heidelb. 1880)
  • Durch Italien und Griechenland nach dem Heiligen Land, Reisebriefe (Heidelberg 1882, 2 vols.)(Attraverso l’Italia e la Grecia verso la Terra Santa. Lettere di viaggio)
  • Arizona, das alte Land der Indianer, Studien und Wahrnehmungen (das. 1885)
  • Pennsylvanien (das. 1888)
  • Aus Mexiko (Barmen . 1891)
  • Reisebilder aus Kalabrien (Barmen .1897)