Georgie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Georgie
manga
Titolo orig. ジョージィ!
(Jōjī!)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Mann Izawa
Testi Mann Izawa
Disegni Yumiko Igarashi
Editore Shogakukan
1ª edizione 19821984
Collanaed. Shōjo Comic
Tankōbon 5 (completa)
Target shōjo
Genere romanzo storico
Georgie
serie TV anime
Georgie Butman
Georgie Butman
Titolo orig. レディジョージィ!
(Redi Jōjī!)
Autori
Regia
Dir. artistica Junzaburo Takahata
Studio Tokyo Movie Shinsha
Musiche Takeo Watanabe
Rete TV Asahi
1ª TV 9 aprile 1983 – 25 febbraio 1984
Episodi 45 (completa)
Durata 25 min
Reti it. Italia 1 prima visione, (dal 17 settembre 1984),, Rete 4 repliche, (dal 25 febbraio 1986),, Canale 5 repliche, (dal 1994),, Italia Teen Television repliche, (dal 23 novembre 2005),, Boing repliche, (dal 26 novembre 2009), Hiro repliche, (dal 26 agosto 2010), La 5 (repliche, dal 22 dicembre 2010)
1ª TV it. 17 settembre 1984 – 22 dicembre 1984
Episodi it. 45 (completa)
Durata it. 25'

Georgie (レディジョージィ! Lady Georgie?) è un manga del 1983 di Yumiko Igarashi ambientato nel XIX secolo tra l'Australia e l'Inghilterra che racconta le avventure di una ragazza alla ricerca delle proprie origini. In Italia è stato pubblicato in tre edizioni. La prima sul settimanale Candy Tv Junior negli anni Ottanta, ad opera dei Fratelli Fabbri Editori, con tavole ribaltate, colorate e censurate. La pubblicazione si interruppe prima dalla fine della storia, evidentemente perché affrontava temi ritenuti troppo scabrosi per il giovane target della rivista sulla quale era pubblicata. La seconda edizione, a cura della Star Comics, è uscita nel periodo compreso tra dicembre 1994 e giugno 1995 sulla collana Neverland. Come molti manga del periodo, le tavole sono ribaltate ed i cinque volumi originali sono pubblicati con un numero ridotto di pagine, diventando sette. Un'edizione deluxe, in quattro volumi con sovracoperta, è uscita nel 2009 ad opera della Magic Press. Questa volta l'opera è pubblicata con il senso di lettura originale e molte tavole a colori.

Il grande successo del manga ha portato alla produzione di una serie anime, uscita in patria nel 1983. L'opera, di 45 episodi, si intitola Lady Georgie (レディジョージィ Redi Jōjī?), e debutta in Italia nel 1984, su Italia 1, con il titolo di Georgie. La sigla italiana Georgie, iniziale e finale, musica e arrangiamento di Alberto Baldan Bembo (il fratello maggiore del cantautore Dario Baldan Bembo) e di Vlaber, testo di Alessandra Valeri Manera, è cantata da Cristina D'Avena.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La serie è ambientata nella seconda metà del XIX secolo, quando l'Australia era ancora una colonia penale dell'Inghilterra. Una sera, durante un terribile temporale, il signor Butman un agricoltore del luogo, trova una donna in fin di vita, Sophie, che gli affida la figlia Georgie, ancora in fasce. Nonostante il pericolo, infatti la donna sembra fuggita dal vicino campo di prigionia, l'uomo decide di prendere con sé la bambina.

Georgie viene così adottata dalla famiglia Butman, composta dal padre, dalla madre Mary e dai due fratelli Abel e Arthur. La madre adottiva non riesce però ad accettare la piccola Georgie: a turbarla sono sia le sue oscure origini che il timore, peraltro giustificato, che, crescendo, la ragazza possa portare scompiglio tra Abel ed Arthur.

La famiglia Butman decide di tenere Georgie all'oscuro del suo passato, così la ragazzina cresce felice assieme a quelli che crede essere i suoi fratelli di sangue. Nell'anime, il signor Butman muore per salvare Georgie, lasciando Mary sola ad occuparsi della famiglia. Dopo quest'episodio, la donna diventa ancora più amareggiata dalla presenza di Georgie, che in fondo al cuore ritiene responsabile della morte del marito. Il rapporto tra madre e figlia diventa quindi molto più problematico, specialmente Mary prova molto rancore. Abel ed Arthur, al contrario, sono molto affezionati alla sorellina e fanno di tutto per proteggerla; ciò non fa che accrescere i timori della madre, che tenta di distruggere il loro rapporto per allontanarli da Georgie.

Passano gli anni ed i tre fratelli arrivano all'adolescenza. Abel e Arthur, sapendo di non avere legami di sangue con Georgie, negli anni si sono entrambi innamorati di lei. La ragazza, al contrario, ancora non conosce la verità e quindi ritiene i due ragazzi solamente due fratelli maggiori.

Abel, il fratello più grande, non riuscendo a soffocare il suo sentimento, decide di allontanarsi brevemente dalla famiglia, imbarcandosi come marinaio. Non riuscendo a dimenticare la sorella, dopo un anno e mezzo ritorna a casa, risoluto a confessare il suo amore a Georgie. Questo proposito lo condurrà ad un aspro litigio con il fratello minore Arthur, innamorato anch'egli della sorella adottiva, ma allo stesso tempo timoroso di rattristarla rivelandole che i Butman non sono la sua vera famiglia. Scoperti dalla madre, i due fratelli scoprono da questa un dettaglio sulla storia di Georgie: il padre della ragazza era un deportato, che aveva tentato di fuggire da un campo di prigionia con la moglie. Abel e Arthur, sconvolti dalla rivelazione della madre, si allontanano da casa. Abel, tuttavia, non demorde e decide di cercare Georgie, intenzionato comunque a farne la sua sposa.

Ignara di tutto, Georgie incontra Lowell J. Gray, un nobile, nonché nipote del governatore della città e ben presto se ne innamora. Una sera i due giovani si incontrano, ma Mary li scopre e, disperata per la difficile situazione familiare che si è creata, sfoga su Georgie tutto il suo rancore represso. Non solo la accusa di aver messo Abel ed Arthur l'uno contro l'altro, ma la caccia di casa rivelandole, con disprezzo, le sue vere origini: ora Georgie sa di non essere la figlia dei Butman, bensì la figlia di un deportato. Georgie, sconvolta da questa verità, mentre scappa di casa cade in un fiume in piena. A salvarla accorre Arthur, che la porta a casa dello zio Kevin.

Mary prova immediatamente un forte senso di colpa per quanto accaduto, poiché il suo rancore ha distrutto la sua famiglia. Ormai, tuttavia, non può far nulla: lo zio Kevin rivela a Georgie che entrambi i suoi fratellastri sono innamorati di lei. Georgie reagisce decidendo di lasciare l'Australia: fingendosi un ragazzo (si farà chiamare Joe Butman) si imbarca per l'Inghilterra alla ricerca di Lowell, convinta così di poter donare la pace a quella che, per molti anni, è stata la sua famiglia. Non appena scopre l'accaduto, Abel parte a sua volta, deciso a riportare a casa la ragazza che ama. Al contrario, Arthur torna a casa solo per assistere agli ultimi attimi di vita della madre, che muore di crepacuore. Dopo il funerale, Arthur comunica allo zio Kevin la sua imminente partenza, sempre alla volta dell'Inghilterra, alla disperata ricerca dei due fratelli.

Arrivata in Inghilterra, Georgie scoprirà le sue origini. La ragazza è figlia del conte Fritz Gerald. Costui, accusato ingiustamente di aver tramato per assassinare la regina Vittoria, cadde in disgrazia e dovette scontare molti anni di lavori forzati nella colonia penale australiana.

A dimostrare la sua innocenza, sarà fondamentale il contributo di Arthur. Il ragazzo, appena arrivato a Londra, si ritrova coinvolto nei loschi traffici del Duca Dangering e di suo figlio Arwin. Per tappargli la bocca, il giovane viene da loro sequestrato ed avrà modo di scoprire altri oscuri segreti, il più importante dei quali, appunto, che il vero attentatore non fu il conte Gerald, bensì Dangering stesso.

Georgie ritrova Lowell e tra i due giovani nasce un lungo e travagliato rapporto: Lowell infatti è già fidanzato con Elisa, nipote del duca Dangering e non può infrangere questo legame, deciso dalla sua famiglia. Dopo una fuga d'amore, i due innamorati devono però separarsi: Lowell si ammala di tubercolosi e la sola prospettiva di salvezza è una costosa operazione che, da soli, lui e Georgie non possono in alcun modo permettersi. A malincuore Georgie rinuncia al suo amato, per salvargli la vita.

Finale dell'anime[modifica | modifica sorgente]

Nell'anime, Georgie ed il padre, aiutati da Abel, pongono fine alla prigionia di Arthur. Ad aiutarli sarà Maria, la fidanzata di Arthur e sorella di Arwin, il quale muore tentando di fermare l'evasione. Dopo aver riabilitato il casato dei Gerald, Georgie rinuncia per sempre a Lowell, che rivede un'ultima volta al fianco di Elisa. Anche Arthur, pur provando riconoscenza per Maria, non si lega a lei. Georgie, Abel e Arthur decidono di tornare in Australia per tornare a vivere nei luoghi in cui sono cresciuti.

Finale del manga[modifica | modifica sorgente]

Nel manga, il salvataggio di Arthur procede in modo molto più drammatico: Abel decide di sostituirsi al fratello nelle prigioni dei Dangering, per guadagnare tempo e per un desiderio profondo di sacrificarsi per la felicità di Georgie, che crede innamorata di Arthur.

Purtroppo, durante la fuga, Arthur è preso da una forte crisi di astinenza dalle droghe e si getta nel Tamigi, sotto gli occhi increduli dei suoi salvatori: era stato Arwin a drogarlo, per impedirgli la fuga e fare di lui ciò che voleva.

Abel, scoperto da Arwin, finisce per ucciderlo accidentalmente e per questo crimine, viene condannato alla fucilazione. Subito il conte Gerald si attiva per liberare il ragazzo, mentre Georgie, aiutata da Maria, decide di visitare Abel. In cella, Georgie e Abel lasciano liberi i loro sentimenti e Georgie rimane incinta.

Poiché i testimoni del conte Gerald arrivano in ritardo, Abel decide di non morire invano e rivela le losche trame di Dangering il quale, adirato, afferra un fucile e lo colpisce a morte. Abel muore così tra le braccia di Georgie, che a stento riesce a fargli sapere che il loro incontro d'amore l'ha lasciata incinta di suo figlio.

Passano alcuni anni e Georgie, diventata madre, decide di ritornare in Australia. Il bimbo è identico ad Abel e pertanto viene chiamato Abel, come il padre.

Quando sbarca in Australia e fa ritorno a casa, Georgie vede davanti a sé Arthur e con sua sorpresa, il ragazzo rivela di essere stato trovato da una nave diretta in Australia. Tornato a casa, lo zio Kevin lo ha liberato dalla dipendenza. Georgie, il piccolo Abel e Arthur si allontanano insieme nello sconfinato paesaggio australiano.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Georgie Gerald Yuriko Yamamoto Antonella Baldini
Abel Buttman (bambino) Eiko Yamada Massimiliano Manfredi
Abel Buttman (ragazzo) Hideyuki Hori Oreste Baldini
Arthur Buttman (bambino) Reiko Kihuzi Corrado Conforti
Arthur Buttman (ragazzo) Isao Nagahisa Fabrizio Manfredi
Mary Buttman Miyuki Ueda Serena Spaziani
Eric Buttman - non disponibile - Giuliano Santi
Zio Kevin Kyousuke Maki Aldo Barberito
Hawkins - non disponibile - Massimo Lopez
Jessica - non disponibile - Cristina Boraschi
Dott. Skiffins Gerald - non disponibile - Giorgio Locuratolo
Lowell J. Gray - non disponibile - Riccardo Rossi
Nonna di Lowell - non disponibile - Francesca Palopoli
Duca Dangering - non disponibile - Silvano Tranquilli
Elisa Dangering Sakiko Tamagawa Laura Mercatali
Arwin Dangering - non disponibile - Oliviero Dinelli
Maria Dangering - non disponibile - Francesca Guadagno
Catherine Barnes - non disponibile - Susanna Fassetta
Visconte Barnes - non disponibile - Stefano Carraro
Sig.ra Barnes - non disponibile - Roberta Paladini
Joy - non disponibile - Barbara De Bortoli
Emma - non disponibile - Barbara Castracane
Dick - non disponibile - Rory Manfredi
Duca Fritz Gerald - non disponibile - Rodolfo Bianchi
Sophie Gerald - non disponibile - Cristina Boraschi
Becky Clarke - non disponibile - Susanna Fassetta
Regina Vittoria - non disponibile - Francesca Palopoli
Wilson - non disponibile - Mario Milita
Voce Narrante Kyoko Endou Alina Moradei

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Il segreto del braccialetto
「腕輪の秘密」 - udewa no himitsu
9 aprile 1983
2 Tutti al lavoro!
「父さんの約束」 - tōsan no yakusoku
16 aprile 1983
3 Sull'isola Lucertola
「トカゲ島のできごと」 - tokage shima nodekigoto
23 aprile 1983
4 La malattia del papà
「父さん、死んじゃいや!」 - tōsan , shinji yaiya !
30 aprile 1983
5 La nostra fattoria
「牧場を売らないで…」 - bokujō wo ura naide ...
7 maggio 1983
6 Sogni
「兄妹のすてきな夢」 - kyōdai nosutekina yume
14 maggio 1983
7 L'attore girovago
「なくなったブレスレッド」 - nakunatta buresureddo
21 maggio 1983
8 Scuola che passione
「友だちはいじめっ子?」 - tomo dachihaijimetsu ko ?
28 maggio 1983
9 Il cambiamento di Abel
「おかしなアベル」 - okashina aberu
4 giugno 1983
10 Un regalo per la mamma
「母さんが笑った!」 - kaasan ga waratta !
11 giugno 1983
11 Un visitatore inaspettato
「おもいがけないお客さま」 - omoigakenaio kyaku sama
18 giugno 1983
12 La camera separata
「今日から一人部屋」 - kyō kara hitoribeya
25 giugno 1983
13 Abel è geloso
「アベルがやきもちをやいた!」 - aberu gayakimochiwoyaita !
2 luglio 1983
14 Voglia di crescere
「アベルの決意」 - aberu no ketsui
9 luglio 1983
15 Primi turbamenti
「じゃじゃ馬ベッキィ」 - jaja uma bekkii
16 luglio 1983
Sono passati due anni, Georgie e i suoi fratelli sono ormai degli adolescenti. Durante una cavalcata Abel soccorre Becky, un'aristocratica snob e viziata che per ringraziarlo invita tutti e tre nella sua residenza. La ragazza si invaghisce subito di lui e anche lui ne è attratto, ma lei si accorge del suo eccessivo attaccamento nei confronti di Georgie e fa di tutto pur di tenerli lontani, arrivando persino a rinchiudere Abel in una sala. In seguito Georgie e Arthur riusciranno a liberarlo e a scappare, ma Abel una volta tornato a casa ripensa a Becky come se si fosse preso una cotta per lei.
16 Il compleanno di Becky
「ベッキィの誕生日」 - bekkii no tanjōbi
23 luglio 1983
17 Un'amica per Lupp
「ラップのお嫁さん」 - rappu noo yomesan
30 luglio 1983
18 La bugia di Arthur
「アーサーの嘘」 - asa no uso
6 agosto 1983
19 Una difficile decisione
「デザイナーになる?」 - dezaina ninaru ?
13 agosto 1983
20 Il futuro capitano
「さようならオーストラリア」 - sayōnara osutoraria
20 agosto 1983
21 Un incontro imbarazzante
「瞳の色は優しいブルー」 - hitomi no shoku ha yasashii buru
27 agosto 1983
22 Bentornato Abel
「お帰りなさいアベル」 - o kaeri nasai aberu
3 settembre 1983
23 La nuova ferrovia
「その人の名は…ロエル」 - sono nin no mei ha ... roeru
10 settembre 1983
24 Il primo bacio
「はじめてのキス!」 - hajimeteno kisu !
17 settembre 1983
25 Una dolorosa scoperta
「ジョージィの隠された過去の秘密」 - jojii no kakusa reta kako no himitsu
24 settembre 1983
26 Notte tempestosa
「嵐の夜・愛をうちあけるロエル」 - arashi no yoru . ai wōchiakeru roeru
1º ottobre 1983
27 Il segreto svelato
「秘密を知った悲しみのジョージィ」 - himitsu wo shitta kanashimi no jojii
8 ottobre 1983
28 Rivali in amore
「アベルとアーサー・二つの愛のかたち」 - aberu to asa . futatsu no ai nokatachi
15 ottobre 1983
29 Il lungo viaggio
「旅立ちの決心をするジョージィ」 - tabidachi no kesshin wosuru jojii
22 ottobre 1983
30 Alla ricerca del passato
「ジョージィを追うアベル、そして母の死」 - jojii wo ō aberu , soshite haha no shi
29 ottobre 1983
31 Da mozzo a cameriere
「ちりぢりになってイギリスに向かう3人」 - chiridirininatte igirisu ni muka u 3 nin
12 novembre 1983
32 Tre navi, tre sogni
「船員ジョージィと夢見る少女キャサリン」 - sen'in jojii to yumemi ru shōjo kyasarin
19 novembre 1983
33 Una terribile trappola
「ジョージィにかけられた恐ろしいワナ」 - jojii nikakerareta osoro shii wana
26 novembre 1983
34 Finalmente a Londra
「再会する二人~ジョージィとロエル~」 - saikai suru futari ~ jojii to roeru ~
3 dicembre 1983
35 Il sogno della nonna
「おばあちゃんの夢とロエルの涙」 - obaachanno yume to roeru no namida
10 dicembre 1983
36 Delusione per Elise
「ジョージィを見つけたアベル!」 - jojii wo mitsu keta aberu !
17 dicembre 1983
37 Preparativi di nozze
「ジョージィとの結婚に反対するアベル」 - jojii tono kekkon ni hantai suru aberu
24 dicembre 1983
38 Due nuovi amici
「忍びよるダンゲリング公爵の魔の手」 - shinobi yoru dangeringu kōshaku no ma no te
7 gennaio 1984
39 Il ballo reale
「王室舞踏会は危険がいっぱい!」 - ōshitsu butōkai ha kiken gaippai !
14 gennaio 1984
40 Di nuovo in viaggio
「脱出するロエルとジョージィ」 - dasshutsu suru roeru to jojii
21 gennaio 1984
41 La forza della speranza
「大切な腕輪を売るジョージィ」 - taisetsu na udewa wo uru jojii
28 gennaio 1984
42 La prigionia di Arthur
「ロエルのために必死に働くジョージィ」 - roeru notameni hisshi ni hataraku jojii
4 febbraio 1984
43 Un amore impossibile
「さよなら愛しいロエル」 - sayonara itoshii roeru
11 febbraio 1984
44 Arthur in pericolo
「父にめぐり会うジョージィ」 - chichi nimeguri au jojii
18 febbraio 1984
45 Finalmente insieme
「心はブーメランのように」 - kokoroha bumeran noyōni
25 febbraio 1984

Passaggi sulla TV Italiana in chiaro[modifica | modifica sorgente]

  • 1984: Italia Uno (orario serale)
  • 1985: Italia Uno (orario pomeridiano)
  • 1986: Rete Quattro (ora di pranzo)
  • 1987: Italia Uno (orario pomeridiano)
  • 1987: Rete Quattro (ora di pranzo)
  • 1989: Italia Uno (ora di pranzo)
  • 1991: Canale Cinque (orario pomeridiano)
  • 1994: Italia Uno (ora di pranzo)
  • 1996: Canale Cinque (orario pomeridiano)
  • 2006: Italia Uno (orario pomeridiano)
  • 2009: Italia Uno (orario mattutino)
  • 2009: Boing (orario serale)
  • 2010: Boing (orario serale)
  • 2010: Boing (orario serale)
  • 2011: La 5 (orario serale)
  • 2012: Boing (orario serale - interrotto)
  • 2012: Boing (orario pomeridiano - interrotto)
  • 2012: Italia Uno (orario mattutino)
  • 2013/2014: Boing (orario serale)
  • 2014: Italia Uno (orario pomeridiano - prossimamente)

Censura e tagli[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Adattamento degli anime.

A partire dagli anni 90, prevalentemente nelle serie trasmesse da Mediaset furono introdotte alcune censure, probabilmente per venire incontro alle esigenze del pubblico infantile a cui i programmatori ritenevano che gli anime fossero destinati (anche se dal 1984 al 1991 la serie era già stata trasmessa integralmente e quindi era già stata vista anche dai bambini) e per le polemiche legate alla serie da parte di associazioni di genitori. Segue una lista non completa di tagli effettuati nell'anime "Georgie":

  • ep. 9, Tagliata la scena dei bambini della scuola domenicale mentre cantano una canzone.
  • ep. 20, Censurato Abel che abbraccia Georgie sotto l'albero.
  • ep. 21, Censurata la scena di Georgie che spoglia Lowell.
  • ep. 22, Tagliata la scena di Georgie che, insieme ad Abel sulla riva del fiume, ripensa a Lowell nudo (censurata anche la risposta di Georgie alla domanda di Abel).
  • ep. 23, Censurata la scena in cui Georgie prima di gridare ripensa all'incontro con Lowell. Tagliata anche la scena in cui Georgie mette fuori la lingua e anche quella dove Georgie ripensa ancora a Lowell nudo e poi si tuffa nell'erba.
  • ep. 24, Abel e Arthur escono dalla fattoria dello zio Kevin, è tagliata la scena dei ragazzi ripresi da lontano davanti all'entrata della fattoria. Tagliata anche la scena dell'arrivo di Lowell davanti all'ingresso della fattoria. È ovvio che gli adattatori italiani non volevano che si vedesse il cartello con scritto KEBIN a causa dell'apparente refuso rispetto il nome "Kevin" che in realtà avrebbe una spiegazione secondo l'interpretazione che in Giappone si ha dell'alfabeto latino.
  • ep. 25, Sulla riva del fiume insieme a Georgie, Lowell ripensa al loro primo incontro, quando lei lo spoglia.
  • ep. 27, Arthur scalda Georgie con il suo corpo nudo.
  • ep. 28, Mentre lo zio Kevin parla, scorrono le immagini in cui Arthur scalda Georgie.
  • ep. 29, Tagliata la scena in cui Arthur corre via dalla fattoria dello zio Kevin (di nuovo per via del suddetto cartello).
  • ep. 31, Censurata l'inquadratura della tomba della mamma. Il motivo è che il cognome che si legge è "BATMAN"
  • ep. 34, Censurate tutte le scene con Lowell nudo.
  • ep. 35, Ad inizio puntata viene ripetuto il finale dell'episodio precedente.
  • ep. 44, Censurata la scena di Arthur che piange dopo aver letto la lettera di Abel. Censurata l'inquadratura della lettera. Censurato il tentato suicidio di Arthur e la scena successiva in cui si vede la mano di Arthur fasciata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga