The Georgia Satellites

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Georgia Satellites)
The Georgia Satellites
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock and roll
Roots rock
Periodo di attività 1985 – in attività
Etichetta Elektra Records, EMI
Album pubblicati 5
Studio 4
Raccolte 1

The Georgia Satellites sono un gruppo musicale rock statunitense attivo dalla metà degli anni ottanta guidato per buona parte della loro carriera da Dan Baird.

Vennero alla ribalta nel 1986 con il singolo Keep Your Hands to Yourself tratto dal loro secondo album, omonimo. Il loro stile, fortemente legato al rock classico, si ispira a Chuck Berry, Little Feat, The Rolling Stones e AC/DC. [1]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Billy Pitts
  • Brendan O'Brien
  • Dan Baird
  • David Hewitt
  • David Michaelson
  • Joey Huffman
  • Keith Christopher
  • Mauro Magellan
  • Randy DeLay
  • Rick Price
  • Rick Richards

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Georgia Satellites in Allmusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) The Georgia Satellites in Discogs, Zink Media, Inc.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock