Georges Descrières

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Georges Descrières, nome d'arte di Georges René Bergé (Bordeaux, 15 aprile 1930Cannes, 19 ottobre 2013), è stato un attore cinematografico, teatrale e televisivo francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si formò al Conservatorio di Bordeaux e al Conservatoire national supérieur d'art dramatique di Parigi, frequentando i corsi di Denis d'Inès e Georges Le Roy.

Il suo debutto nel mondo del cinema risale al 1954 con un piccolo ruolo nel film L'uomo e il diavolo di Claude Autant-Lara. Recitò poi al fianco di Brigitte Bardot in Sexy girl (1958) e interpretò il ruolo del Conte d'Almaviva ne Le Mariage de Figaro, sotto la direzione di Jean Meyer (1959).

Negli anni sessanta fu interprete accanto ad Anna Karina del film O questa sera o mai (1961) di Michel Deville, e legò il suo nome al genere cappa e spada[1] interpretando una versione televisiva de I tre moschettieri nel 1959 e una cinematografica due anni più tardi per la regia di Bernard Borderie: ne I tre moschettieri (1961) recitò nel ruolo di Athos, così come nel successivo La vendetta dei moschettieri, girato nello stesso anno[1]. Apparve poi accanto a Audrey Hepburn in Due per la strada (1967) di Stanley Donen.

Nel 1971 interpretò il ruolo di Luigi XVIII di Francia, per la serie televisiva Schulmeister - Espion de l'Empereur, nell'episodio n. 4, Au pays de l'eau tranquille.

Il ruolo che, però, più di ogni altro ha contribuito a renderlo famoso è quello dell'elegante ladro gentiluomo Arsenio Lupin nell'omonima serie televisiva[1], diffusa in Italia sul secondo canale nazionale dal 1971 al 1974. Dopo il grande successo nei panni dell'ironico, astuto e galante Lupin, Descrières fu protagonista nel ruolo di Sam Kramer di un altro fortunato telefilm francese, la serie giallo-rosa Sam e Sally, antesignana del successivo e più celebre Cuore e batticuore[1].

Nel 1987 interpretò il ruolo di Alexandre, padre di Alice (Claude Jade) e patrigno di Charles (René Féret) in L'Homme qui n'était pas là, diretto dallo stesso Féret. Per la direzione di Georges Lautner interpretò un attore nel film Le Comédien (1996).

Membro della Comédie-Française dal 1955 al 1985, con la prestigiosa compagnia teatrale Descrières realizzò numerose pièces teatrali, interpretando decine di ruoli di primo piano[1]. Tra le più famose si ricordano De doux dingues, dalla collezione Au théâtre ce soir, trasmesse alla televisione.

Sposò l'attrice Geneviève Brunet dalla quale ha avuto due figlie: Sylvia Bergé, apprezzata attrice, e Sophie Bergé. Dopo essersi separato si è risposato, ritirandosi dalle scene per andare a vivere nel sud della Francia, presso Grasse, di cui fu il direttore del conservatorio a metà degli anni novanta.

Nel gennaio del 2004 venne nominato ufficiale della Legion d'Onore dall'allora Presidente della Repubblica francese Jacques Chirac[1], e nel maggio 2011 ne divenne Grand'Ufficiale[2].

Malato da tempo, è deceduto a Cannes il 19 ottobre 2013.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Carriera con la "Comédie-Française"[modifica | modifica wikitesto]

  • Ingaggio: 1º gennaio 1955
  • Associazione: 1º gennaio 1958 (430 sociétaire)
  • Fuoriuscita dalla compagnia: 31 dicembre 1985
  • Attività: 1º gennaio 1979 - 31 dicembre 1985
  • Ruoli:
  1. Flavian, Horace, Pierre Corneille, scene di Jean Debucourt, 19 gennaio 1955
  2. un gentiluomo, Les Amants magnifiques, Molière, m.e.s. Jean Meyer, 26 gennaio 1955
  3. un personaggio di Chevoche, L'Annonce faite à Marie, Paul Claudel, m.e.s. Julien Bertheau, 17 gennaio 1955
  4. Azarias, Athalie, Jean Racine, m.e.s. Véra Korène, 23 aprile al 21 dicembre 1955
  5. Lucien, Le Pavillon des enfants, Jean Sarment, m.e.s. Julien Bertheau, 24 maggio 1955
  6. Sillace, Suréna, Pierre Corneille, m.e.s. Maurice Escande, 6 giugno 1955
  7. Jacques Hury, L'Annonce faite à Marie, Paul Claudel, m.e.s. Julien Bertheau, 28 giugno 1955
  8. Charles, Le Pavillon des enfants, Jean Sarment, m.e.s. Julien Bertheau, 26 giugno 1955
  9. il Prevosto dell'Isola, Port-Royal, Henry de Montherlant, m.e.s. Jean Meyer, 29 giugno 1955
  10. Marc-Antoine, La Mort de Pompée, Pierre Corneille, m.e.s. Jean Marchat, Orange, 31 luglio 1955; Parigi, il 24 settembre1955
  11. l'Exempt, Tartuffe, Molière, 3 settembre 1955
  12. Monsieur de Créancey, Est-il bon, est-il méchant ?, Denis Diderot, m.e.s. Henri Rollan, 24 novembre 1955
  13. Gilles de Rais, Jeanne d'Arc, Charles Péguy, m.e.s. Jean Marchat, 30 novembre 1955
  14. Guillaume Évrard, Jeanne d'Arc, Charles Péguy, m.e.s. Jean Marchat, 23 febbraio 1956
  15. Damis, Les Serments indiscrets, Marivaux, m.e.s. Jean Piat, 17 aprile 1956
  16. Polyclète, Cinna, Pierre Corneille, m.e.s. Maurice Escande, 8 giugno 1956
  17. Alcippe, Le Menteur, Pierre Corneille, m.e.s. Jacques Charon, 10 giugno 1956
  18. Évandre, Cinna, Pierre Corneille, 21 giugno 1956
  19. Dorante, Le Bourgeois gentilhomme, Molière, m.e.s. Jean Meyer, 27 giugno 1956; ripresa, m.e.s. Jean-Louis Barrault, 6 dicembre 1973; ripresa, m.e.s. Jean-Laurent Cochet, 24 settembre 1980
  20. de Nanjac, Le Demi-monde, Alexandre Dumas fils, m.e.s. Maurice Escande, 3 ottobre 1956
  21. Monsieur de Chavigny, Un caprice, Alfred de Musset, 24 ottobre 1956
  22. Procule, Horace, Pierre Corneille, m.e.s. Jean Debucourt, 6 novembre 1956
  23. Éraste, Les Fâcheux, Molière, m.e.s. Jacques Charon, 8 novembre 1956
  24. il Cavaliere, La Seconde surprise de l'amour, Marivaux, m.e.s. Hélène Perdrière, 11 febbraio 1957
  25. Lelio, La Fausse Suivante, Marivaux, 9 marzo 1957 al Castello di Groussay
  26. Valentin, Il ne faut jurer de rien, Alfred de Musset, 27 settembre 1957
  27. Philippe, Le sexe faible, Édouard Bourdet, m.e.s. Jean Meyer, 12 ottobre 1957
  28. il Marchese, La Critique de l'école des femmes, Molière, 17 novembre 1957
  29. Crémone, Domino, Marcel Achard, m.e.s. Jean Meyer, 20 dicembre 1957
  30. Jacques, Un voisin sait tout, Gérard Bauër
  31. Amphitryon, Amphitryon, Molière, 1958
  32. il Conte d'Almaviva, Le Mariage de Figaro, Beaumarchais, 1958
  33. il Gladiatore, Les Trente Millions de Gladiator, Eugène Labiche
  34. Don Rodrigue, Le Cid, Pierre Corneille, 19 mars 1959 (7 fois), 1960 (3 fois), 1961 (1 fois), 1964 (5 fois)
  35. il Conte, Il faut q'une porte soit ouverte ou fermée, Alfred de Musset, 1959
  36. Henri de Flavigneul, Bataille de dames, Eugène Scribe
  37. Marcelin Lézignan, La Jalousie, Sacha Guitry
  38. Molière, L'Impromptu de Versailles, Molière
  39. Lafont, La Parisienne, Henry Becque, 2 febbraio 1960
  40. Polyeucte, Polyeucte, Pierre Corneille, 5 novembre 1960 (4 esibizioni), 1961 (5 esibizioni), 1963 (3 esibizioni), 1964 (2 esibizioni), 1965 (4 esibizioni), 1966 (3 esibizioni)
  41. il Marchese, Le Legs, Marivaux
  42. Léandre, Les Fourberies de Scapin, Molière, in tournée in Canada e negli Stati Uniti, 1961
  43. Valère, Tartuffe, Molière, in tournée in Canada e negli Stati Uniti, 1961
  44. il Generale Irrigua, Un fil à la patte, Georges Feydeau, m.e.s. Jacques Charon, 10 dicembre 1961 (14 esibizioni), 1962 (58 esibizioni), 1963 (8 esibizioni), 1964 (7 esibizioni), 1965 (3 esibizioni)
  45. Valère, L'Avare, Molière, m.e.s. Jacques Mauclair, 15 gennaio 1962
  46. Roger de Marquet, La Fourmi dans le corps, Jacques Audiberti, 27 marzo 1962
  47. Soldignac, Le Dindon, Georges Feydeau, 22 giugno 1963 (nella tournée del 1961)
  48. il Conte di Guisa, Cyrano de Bergerac, Edmond Rostand, m.e.s. Jacques Charon, 8 février 1964
  49. Pyrrhus, Andromaque, Jean Racine, rielaborato da Pierre Dux, 9 dicembre 1964 (6 esibizioni), 1965 (11 esibizioni), 1966 (8 esibizioni), in tournée nell'URSS, giugno 1964
  50. La Grange, La Troupe du Roy, Paul-Émile Deiber, in tournée nell'URSS, giugno 1964
  51. il Re di Castiglia, Le Prince travesti, Marivaux, m.e.s. Jacques Charon, 26 aprile 1966
  52. Dorante, Le Jeu de l'amour et du hasard, Marivaux, 1º luglio 1966
  53. Dom Juan, Dom Juan, Molière, m.e.s. Antoine Bourseiller, dal 4 febbraio 1967 al 27 luglio 1974 (106 esibizioni)
  54. Monsieur Floche, Le commissaire est bon enfant, Georges Courteline, m.e.s. Jean-Paul Roussillon, 17 dicembre 1966
  55. Trissotin, Les Femmes savantes, Molière (in tournée)
  56. Théocle, La Princesse d'Élide, Molière, registrazione della televisione, 20 gennaio 1970
  57. l'Ufficiale, Le Songe, August Strindberg - Maurice Clavel, m.e.s. Raymond Rouleau, 30 novembre 1970
  58. Albert Blondel, La Jalousie, Sacha Guitry, m.e.s. Michel Etcheverry, 19 aprile 1971
  59. il Conte, Les Fausses Confidences, Marivaux
  60. Thomas Becket, Becket ou l'honneur de Dieu, Jean Anouilh, m.e.s. Jean Anouilh/Roland Pietri, 27 settembre 1971
  61. L'Impromptu de Marigny, Jean Poiret, m.e.s. Jacques Charon, 27 novembre 1974
  62. Alceste, Le Misanthrope, Molière, m.e.s. Pierre Dux, 7 maggio 1977
  63. Carlos Homenides de Histangua, La Puce à l'oreille, Georges Feydeau, m.e.s. Jean-Laurent Cochet, 1º dicembre 1978
  64. Claudio, Les Caprices de Marianne, Alfred de Musset, m.e.s. François Beaulieu, 11 novembre 1980
  65. le Commandant Mathieu, Le Voyage de Monsieur Perrichon, Eugène Labiche, m.e.s. Jean Le Poulain, 15 febbraio 1982

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Serialmania - Stelle e meteore dei telefilm cult, Vol. I, Sagoma s.r.l., 2010, pag. 23
  2. ^ vedi qui

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 120541887 LCCN: no2010060171