Georges Carpentier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Georges Carpentier
Georges Carpentier.jpg
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 182 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi welter, Pesi medi, Pesi mediomassimi, Pesi massimi
Ritirato 15 settembre 1926
Carriera
Incontri disputati
Totali 109
Vinti (KO) 88 (57)
Persi (KO) 15 (9)
Pareggiati 6
 

Georges Carpentier, soprannominato L'homme à l'orchidée (Liévin, 12 gennaio 1894Parigi, 28 ottobre 1975), è stato un pugile e attore francese.

Gareggiò principalmente tra i pesi mediomassimi e i pesi massimi e la sua carriera si svolse tra il 1908 e il 1926.

Soprannominato "L'uomo dall'orchidea", il suo peso variò negli anni dai 57 ai 79 kg.

Era famoso per la velocità, l'eccellente abilità pugilistica e l'estrema potenza di pugno.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

L'incontro disputato al Polo Grounds in cui fu sconfitto per KO al 15º round dal futuro campione del mondo dei pesi massimi Gene Tunney venne nominato Ring Magazine fight of the year per il 1924.

La International Boxing Hall of Fame lo ha riconosciuto fra i più grandi pugili di ogni tempo.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Liévin, vicino a Lens (Passo di Calais), agli inizi Carpentier attraversò diverse categorie di peso, partendo dai welter e combattendo in tutte quelle superiori.

La sua carriera fu estremamente precoce: combatté da professionista per la prima volta a 14 anni, a 17 fu campione di Francia e d'Europa dei pesi welter, a 18 anni campione d'Europa dei pesi medi e, a 19 anni, nel 1913 vinse anche il campionato d'Europa dei pesi mediomassimi.

Il 1º giugno 1913, battendo "Bombardier" Billy Wells a Gand in Belgio, divenne anche campione europeo dei pesi massimi.

Difese il titolo a dicembre contro Wells, nel gennaio del 1914 contro Pat O'Keefe e a Londra il 16 luglio batté Ed "Gunboat" aggiungendo il cosiddetto "Campionato mondiale dei pesi massimi bianchi" al suo titolo europeo.

Carpentier fece anche da arbitro in numerosi incontri, durante le prime fasi della sua carriera, tra i quali quello per il titolo mondiale dei massimi tra Jack Johnson e Frank Moran nel giugno del 1914.

Fu aviatore durante la Prima guerra mondiale e fu premiato per due volte con i più alti onori militari francesi, la Croix de Guerre e la Médaille Militaire, fatti che contribuirono ad incrementare ulteriormente la sua popolarità, che era già fenomenale non solo in Francia, ma anche in Inghilterra e negli Stati Uniti.

Jack Dempsey e Georges Carpentier sul ring durante la "first million dollar gate".

Difese per due volte il suo titolo nel 1919 prima di scendere di peso per sfidare Battling Levinsky per il campionato mondiale dei mediomassimi. L'incontro si svolse il 12 ottobre 1920 a Jersey City e Levinsky soccombette per KO nel 4º round.

Il tentativo di Carpentier di conquistare anche il campionato mondiale dei massimi si svolse il 2 luglio del 1921, ancora a Jersey City, quando affrontò Jack Dempsey durante quella che fu chiamata "the boxing's first million dollar gate", la prima sfida di pugilato da un milione di dollari.

Carpentier fu duramente malmenato da Dempsey, prima di essere messo KO dopo due minuti del 4º round. Non combatté mai più per il titolo dei massimi. Durante l'anno seguente perse anche il titolo mondiale dei mediomassimi e quelli europei dei massimi e dei mediomassimi, quest'ultimo il 24 settembre del 1922 in un match controverso con il senegalese Battling Siki.

Il suo ultimo incontro veramente degno di nota fu quello del 24 luglio 1924 con Gene Tunney al Polo Grounds di New York, che perse per KOT al 15º round.

Si ritirò dal ring nel 1927 con un ultimo incontro di esibizione.

Dopo il suo ritiro dal pugilato, per diversi anni Carpentier fece l'attore e cantante di vaudeville, specialmente in Inghilterra e negli Stati Uniti. Apparve anche in una mezza dozzina di film, sia dell'epoca del muto che del sonoro. Girò tre film a Hollywood, uno per il regista James Stuart Blackton in Inghilterra e due nella natia Francia. La sua ultima apparizione sugli schermi risale al 1934, dopodiché divenne proprietario di un locale, Chez Georges Carpentier, in un quartiere chic della periferia di Parigi, svolgendo questo lavoro in diversi altri locali fino a poco prima della morte.

Carpentier e il suo vecchio avversario Dempsey rimasero amici e, a partire dal 1921, si scambiarono visite a New York e a Parigi per il resto della loro vita.

Carpentier morì nel 1975 e fu sepolto nel Cimetiere de Vaires-sur Marne, Seine-et-Marne, Francia.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Georges Carpentier, Boxer, Dies in Paris; He Fought Dempsey at Boyle's Thirty Acres in 1921 in New York Times, 29 ottobre 1975, Wednesday. URL consultato il 16 ottobre 2008.
    «Georges Carpentier, who lost on a fourth-round knockout to Jack Dempsey in boxing's first $1million gate, died last night of a heart attack. He was 81 years old.».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46771221 LCCN: nr00009315