George Steevens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

George Steevens (Londra, 10 maggio 1736Hampstead, 22 gennaio 1800) è stato un critico letterario inglese, specializzato in studi scespiriani.

Nel 1773, su invito di Samuel Johnson curò l'edizione in dieci volumi delle opere di Shakespeare [1].

È sua la frase molte volte tradotta e citata che afferma come di William Shakespeare fossero note con certezza, all'epoca, solo poche e scarne informazioni anagrafiche:

« Tutto ciò che sappiamo con certezza su Shakespeare è che nacque a Stratford, dove si sposò ed ebbe figli, si recò a Londra dove fece l'attore e scrisse poemi e drammi, tornò a Stratford dove fece testamento, morì e fu seppellito[2]»
(The plays and poems of William Shakespeare, 1785)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Plays of William Shakespeare in Ten Volumes: With Corrections and Illustrations of Various Commentators, a cura di Samuel Johnson, George Steevens, Isaac Reed. Edito da Bathurst, 1778
  2. ^ "All that is known with any degree of certainty concerning Shakespeare, is - that he was born at Stratford-upon-Avon, - married and had children there, - went to London, where he commenced actor, and wrote poems and plays, returned to Stratford, made his will, died, and was buried" (The plays and poems of William Shakespeare, with the corrections and illustrations of various commentators: comprehending a life of the poet, and an enlarged history of the stage, Londra, C. Bathurst, 1785). Per una valutazione della diffusione che ebbe la sua affermazione nei due secoli successivi, può essere utile una ricerca tra i libri di google.

Controllo di autorità VIAF: 24751220