George Herbert, XI conte di Pembroke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
George Herbert, XI conte di Pembroke
George Herbert, XI conte di Pembroke
Ritratto di George Herbert, XI conte di Pembroke, di Pompeo Batoni, 1779.
Conte di Pembroke
In carica 1794 –
1827
Predecessore Henry Herbert, X conte di Pembroke
Successore Robert Herbert, XII conte di Pembroke
Altri titoli conte di Montgomery
Nascita Wilton, Wiltshire, 10 settembre 1759
Morte Pembroke House, Londra, 26 ottobre 1827
Sepoltura Wilton, Wiltshire
Dinastia Herbert
Padre Henry Herbert, X conte di Pembroke
Madre Lady Elizabeth Spencer
Consorte Elizabeth Beauclerk
Ekaterina Vorontsova

George Herbert, XI conte di Pembroke (Wilton, 10 settembre 1759Londra, 26 ottobre 1827), è stato un politico, generale e ambasciatore inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era l'unico figlio di Henry Herbert, X conte di Pembroke e di sua moglie, Lady Elizabeth Spencer, seconda figlia di Charles Spencer, III duca di Marlborough. Aveva una sorella più giovane Charlotte, che morì all'età di 10 anni. È stato istruito a casa e poi Harrow School. Attraverso sua nonna Mary FitzWilliam, figlia del V visconte FitzWilliam, ereditò i possedimenti dei Fitzwilliam a Dublino.

Carriera militare[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver lasciato Harrow, è stato nominato guardiamarina nel 12º Reggimento nel 1775 e viaggiò nel continente nel corso dei successivi cinque anni, visitando la Francia, l'Austria, Europa dell'Est, Russia e Italia in compagnia di William Coxe e il capitano John Floyd.

È stato promosso a tenente nel 1777 ed è diventato un capitano nel 75º Reggimento di fanteria nel 1778, prima del trasferimento al 1st The Royal Dragoons in quello stesso anno. Nel 1781, ha trasferito ai 22° dei Dragoni l'anno successivo è stato promosso a tenente colonnello nelle 2nd Dragoon Guards.

All'inizio delle guerre rivoluzionarie francesi, andò nelle Fiandre, dove ha comandato il 2° e 3° Dragoon Guards e ha mantenuto i contatti con le forze prussiane e austriache. Fu protagonista nell'Assedio di Valenciennes (1793).

Carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Alle elezioni generali del 1780, egli divenne membro del Parlamento per la città di Wilton. Ha tenuto la sede fino al 1784 quando è stato nominato Vice-Chamberlain of the Household e giurato del Privy Council. Fu Lord luogotenente del Wiltshire.

Matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Primo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, l'8 aprile 1787, Elizabeth Beauclerk, figlia di Topham Beauclerk e Lady Diana Spencer. Ebbero quattro figli:

Secondo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 25 gennaio 1808, Ekaterina Vorontsova, figlia del conte Semyon Romanovich Vorontsov e di sua moglie Ekaterina Alexeyevna Senyavin, damigella d'onore dell'imperatrice Caterina II. Ebbero sei figli:

Ultimi anni e morte[modifica | modifica sorgente]

Nel 1795, è stato promosso a Maggiore Generale e divenne colonnello del 6° (Inniskilling) Dragoni nel 1797. Nel 1802 è stato promosso a tenente generale e nominato Cavaliere della Giarrettiera nel 1805. Dopo aver prestato servizio come plenipotenziario in missione speciale in Austria nel 1807, è stato nominato Governatore di Guernsey e, infine, promosso a generale nel 1812.

Lord Pembroke morì il 26 ottobre 1827 nella sua casa di Londra, Pembroke House, e fu sepolto a Wilton il 12 novembre.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell' Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell' Ordine della Giarrettiera